QR code per la pagina originale

Bosone di Higgs, Twitter scherza sul Comic Sans

Gli utenti Twitter scherzano sul Comic Sans utilizzato per la presentazione del Bosone di Higgs.

,

Il bosone di Higgs, impropriamente noto anche come la particella di Dio, la cui scoperta è stata annunciata oggi dal CERN – che ha chiuso un cerchio (per aprirne un altro) lungo 48 anni quando il fisico Peter Higgs, che oggi si è commosso nel commentare i risultati, ne ipotizzò l’esistenza – è diventato trend topic su Twitter grazie all’utilizzo del Comic Sans durante la presentazione.

Si tratta chiaramente di una scoperta sensazionale, perché secondo le teorie sarebbe il componente che permette agli elementi della materia di interagire tra loro e aggregarsi. È la particella che dà origine a tutto, la proprietà fondamentale di qualunque cosa esista. Senza saremmo solo delle particelle che schizzano nel vuoto alla velocità della luce. Il bosone di Higgs nacque un decimo di miliardesimo di secondo dal Big Bang, nel momento in cui l’Universo si era raffreddato dalla prima grande esplosione.

Ma aldilà delle ripercussioni importantissime che la scoperta ha per il mondo scientifico, la notizia è stata ovviamente protagonista non solo dei principali mezzi stampa, ma anche delle piattaforme sociali più famose, tra cui Twitter. Non sempre in modo positivo però, visto che in maniera ironica gli utenti del sito di micro-blogging si stanno letteralmente divertendo a prendere in giro la presentazione avvenuta con l’utilizzo del font Comic Sans, cui nome è rapidamente diventato trend topic.

Non mancano ovviamente le battute da parte di alcuni utenti, segnaliamo le più divertenti:

«L’uso del Comic Sans in un momento che farà la storia della fisica dimostra che intelligenza e preparazione sono ortogonali al buon gusto.»
«Il Comic Sans non si dovrebbe usare mai, perché ogni volta che si usa un grafico muore».
«Non ce l’ho fatta a seguire la conferenza del Cern sul Bosone, non per i dettagli tecnici ma per le slide in Comic Sans»

Insomma, anche le scoperte più sensazionali hanno i loro incidenti di percorso. Questa volta, un font non particolarmente amato tra gli utenti internet.

Notizie su: