QR code per la pagina originale

Motorola Atrix HD, Ice Cream all’ennesima potenza

Motorola ha presentato l'Atrix HD, uno smartphone di fascia alta con Android 4.0 Ice Cream Sandwich.

,

Motorola ha lanciato nel mercato un nuovo smartphone: si tratta di un dispositivo da 4.5 pollici il cui nome è Atrix HD e che, dalle specifiche tecniche, si presenta come un modello di fascia alta. Alle caratteristiche hardware di alto livello, il Motorola Atrix HD aggiunge un cuore costituito da Android 4.0 Ice Cream Sandwich.

A partire dal rivestimento esterno, costituito da materiali resistenti come il Kevlar, il Motorola Atrix HD sfoccia un display da 4.5 pollici HD Colorboost, realizzato con il resistente vetro Gorilla Glass, capace di offrire una risoluzione di 1280 x 720. Dentro, invece, il telefono può disporre di connessione LTE, microUSB, Bluetooth 4.0, GPS/aGPS e jack audio 3.5mm, e di un processore dual core da 1.5 Ghz. Completano la dotazione hardware le due fotocamere, da 8 megapixel sul retro e una frontale da 1.3 megapixel.

Le capacità di memorizzazione arrivano ad 8 GB espandibili con una scheda microSD, mentre l’autonomia è supportata da una batteria da 1780 mAh. L’Atrix HD, con le sue misure da 69.9 x 133.5 x 8.4 mm, ha un peso di 140g. Quello appena presentato da Motorola si presenta come un dispositivo adatto agli utenti business, ad alta potenzialità ed in ambito produttivo in grado di sostituire le funzioni di un PC in mobilità. Tuttavia non si sa ancora nulla del prezzo, né della sua disponibilità in Europa: inizialmente, infatti, l’Atrix HD dovrebbe essere disponibile solo con l’operatore AT&T.

Una serie di software aggiungono funzionalità allo smartphone, a partire da SmartActions, in grado di automatizzare le routine quotidiane e suggerire i modi per personalizzare il telefono, oppure il sistema di gestione della batteria, in grado di disattivare alcune funzioni quando l’autonomia è bassa. Un dispositivo di sicuro interesse, che attirerà su Motorola l’interesse del mercato e dei concorrenti, anche alla luce dell’acquisto dell’azienda da parte di Google.

Fonte: Slashgear • Via: EWeek • Notizie su: