QR code per la pagina originale

Fujifilm X-Pro1, nuovi obiettivi Fujinon XF

Fujinon presenta i nuovi obiettivi XF 14mm f/2.8R e XF 18-55mm f/2.8-4 OIS, compatibili con la Fujifilm X-Pro1, la fotocamera a ottiche intercambiabili.

,

Fujinon toglie i veli ai due nuovi obiettivi chiamati Fujinon XF 14mm f/2.8R e Fujinon XF 18-55mm f/2.8-4 OIS. The Fuji Guys ne ha twittato le specifiche dettagliate qualche giorno fa, attirando l’attenzione di tutti i fan delle nuove mirrorless. Soprattutto della Fujifilm X-Pro1, la fotocamera a ottiche intercambiabili che adesso ha due nuovi obiettivi, appunto.

Che la linea di ottiche Fujinon XF fosse destinata ad allargarsi, si sapeva da tempo. Diversi rumor ancora oggi annunciano il possibile sbarco entro la fine del 2013 di 5 nuove lenti in totale per la Fujifilm X-Pro1, una mirrorless per professionisti che fornisce immagini di una qualità eccezionale.

Il primo, l’XF 14 mm f/2.8R, è un grandangolare da 21mm che racchiude insieme alta risoluzione, contrasto eccellente e distorsione d’immagine notevolmente ridotta. La seconda lente, invece, l’XF 18-55mm f/2.8-4 OIS, è un obiettivo grandangolare da 27mm che può raggiungere anche la lunghezza focale di 84mm in teleobiettivo.

Si ricorda che le fotocamere a ottiche intercambiabili sono ottime soprattutto per la portabilità. Infatti sono macchine pensate per amatori che preferiscono la praticità, con le ridotte dimensioni da compatta, che assicurano anche scatti superbi in situazioni difficili.

La Fujifilm X-Pro1 non è una reflex, ma incorpora tecnologie avanzate come l’esclusivo sensore X-Trans CMOS APS-C da 16 megapixel, con un nuovo attacco X per il montaggio dell’obiettivo, un mirino Hybrid e tre ottiche di base, in un inconfondibile stile vintage.

Non è una reflex, appunto, ma ha un prezzo per professionisti. La X-Pro1 è sul mercato a 1.500 euro – solo corpo macchina – e questo ha scatenato diverse polemiche tra i consumatori interessati a un eventuale acquisto. Inutile dire però che Fujifilm ha colto nel segno con questa nuova macchina, stabilendo un nuovo standard nella risoluzione delle immagini.