QR code per la pagina originale

Microsoft, Windows 8 a 82 pollici

Microsoft annuncia l'acquisizione della Perceptive Pixel: presto Windows 8 sarà anche su schermi multitouch da 82 pollici.

,

Un ufficio nel quale campeggia un display da 82 pollici con Windows 8? Sì, presto sarà possibile ed il tutto sarà firmato Microsoft. In occasione della Microsoft Worldwide Partner Conference di Toronto, infatti, il gruppo ha annunciato l’acquisizione della Perceptive Pixel, gruppo attivo nella produzione di schermi interattivi di grandi dimensioni che l’azienda di Redmond intende ora lanciare in grande stile direttamente sotto il proprio marchio.

Il prezzo dell’operazione non è stato al momento precisato.

L’acquisizione non solo è stata confermata dalle parti, ma un responsabile del gruppo acquisito ha anche dimostrato in diretta ciò che le due produzioni sono in grado di offrire in sinergia: l’effetto scenico è stato importantissimo, con Windows 8 a campeggiare su di un grande schermo multitouch sul quale è stato possibile animare le “live tile”, leggere giornali, eseguire applicazioni, prendere appunto con un pennino, riprodurre filmati, visionare mappe e molto altro ancora. Lo schermo si propone come elemento di innegabile fascino e di sicura importanza per aziende di una certa dimensione, ove uno strumento di questo tipo può rappresentare un dogma per ogni presentazione.

La presentazione del display Perceptive Pixel da 82 pollici con Windows 8

La presentazione del display Perceptive Pixel da 82 pollici con Windows 8

L’acquisizione vuol però dire anche qualcosa di ulteriore. A poche settimane dall’inizio della produzione dei propri Surface, infatti, il gruppo acquisisce un produttore di schermi interattivi di grandi dimensioni e scalza Samsung da quello che ai tempi era il progetto S40 (prima Surface, oggi PixelSense). Il gruppo sembra insomma voler prendere in mano la situazione ad un livello ulteriore, replicando la mossa di Surface (già promossa anche da Steve Ballmer) per esprimere le qualità di Windows 8 con un nuovo, ennesimo, form factor.

La dimostrazione ha reso possibile assaggiare la robustezza del Gorilla Glass e la sensibilità del display, la bontà della grafica in alta definizione e la reattività tanto al tocco quanto all’interazione con il pennino per la videoscrittura. Oggi lo schermo Perceptive Pixel da 82 pollici è venduto a circa 180 mila dollari, ma il gruppo conta a quanto pare di riuscire a portarlo sul mercato con uno sconto tale da renderne estremamente più appetibile l’approccio.

Nessun cenno nemmeno relativamente alla disponibilità del prodotto, ma con Windows 8 in arrivo ad ottobre e la versione RTM pronta per agosto, nulla vieta di immaginare un “PixelSense” basato su tecnologia Perceptive Pixel già entro il giorno d’esordio del nuovo sistema operativo.

Notizie su: