QR code per la pagina originale

TV OLED, LG vuole battere Samsung

LG punta tutto sui suoi TV OLED: l'obiettivo è battere Samsung e vanificare i tentativi di Sony e Panasonic.

,

Le TV OLED sono destinate a diventare il prossimo campo di battaglia tra i principali produttori. In particolare, sono LG e Samsung i due protagonisti principali di una “guerra” che è effettivamente già cominciata a colpi di dichiarazioni e strategie, visto che Ro Seog-Ho, vice presidente esecutivo della divisione specifica di LG, ha messo subito in chiaro le carte in tavola: battere Samsung, a tutti i costi.

Il mercato delle TV OLED deve ancora accendersi, attirare il pubblico e soprattutto vedere i primi dispositivi in vendita a un prezzo accessibile. I due modelli da 55 pollici prodotti dalle compagnie hanno costi oggettivamente troppo alti per il consumatore occasionale. Nel frattempo, Seog-Ho è sicuro che la strategia studiata permetterà alla sua azienda di battere l’ambizioso concorrente:

«Potevamo sicuramente essere più veloci a introdurre il primo modello di TV OLED, ma quando entreremo a regime di produzione saremo molto più rapidi di Samsung».

Il perché lo spiega lui stesso, specificando che per merito della tecnologia White OLED, LG ha la capacità di produrre nuovi pannelli molto più velocemente rispetto a Samsung, senza contare che questo permette di avere più margine per abbassare eventualmente il prezzo. Sony e Panasonic invece non possono rappresentare un ostacolo a breve termine: la joint venture è recente, e bisognerà attendere uno o due anni prima che riescano a produrre un pannello in grado di confrontarsi con gli altri esponenti.

La fiducia di LG nei suoi OLED è ben riposta se consideriamo le qualità espresse dal portentoso ma carissimo LG 55EM9600, venduto a un prezzo che supera gli 8.000 dollari. Solo abbassando i costi si potrà pensare di poter dirottare la massa verso i TV di nuova generazione.

Notizie su: LG 55EM9600, ,