QR code per la pagina originale

L’accento sui domini .it

A partire dalla giornata di domani sarà possibile registrare domini .it con caratteri speciali, quali ad esempio le lettere accentate.

,

A partire dalla giornata di domani i domini .it potranno accettare tutta una serie di nuovi caratteri specialiche apriranno ad una moltitudine di nuovi, e più fantasiosi, nomi a dominio. Tra i caratteri che potrebbero cambiare parecchio il quadro della situazione vi sono ad esempio le lettere accentate, così che un dominio quale “caffè.it” possa essere tranquillamente registrato ed interpretato dai browser. Il nuovo sistema accetterà inoltre caratteri non latini, aprendo pertanto a possibilità quali garçon.it o straße.it

La spiegazione del meccanismo giunge da Maurizio Martinelli, responsabile Servizi internet e sviluppo tecnologico dell’Istituto di informatica e telematica del Cnr: «Questa doppia opportunità, tecnicamente definita Internationalized Domain Names (Idn), apre la possibilità di registrare un dominio con estensione .it letteralmente uguale a molti nomi e marchi oggi esclusi da una sorta di digital divide linguistico […] L’introduzione dell’Idn mette il .it al passo con altri registri internazionali, promuove il dialogo interculturale e va incontro alle esigenze delle regioni italiane bilingue come Valle d’Aosta e Trentino Alto-Adige». Chi tardi arriva male alloggia: secondo quanto annunciato, il semplice acquisto di un dominio prima di un altro utente offre pieno diritto di proprietà, senza prenotazioni in ballo (modalità “perpetual after landrush”).

Il Registro spiega inoltre come le registrazioni dei .it siano ora aperte a tutti i paesi dello Spazio Economico Europeo (SEE), ivi compresi Islanda, Norvegia, Liechtenstein, Città del Vaticano, Repubblica di San Marino e Svizzera: «Il prossimo passo riguarderà l’estensione degli Idn alle 23 lingue ufficiali dell’Ue, così da completare l’abbattimento delle frontiere linguistiche nella registrazione dei domini .it».

Un Registro .it più aperto e nuovo, insomma, ed ancora poche ore per capire quali domini possano rappresentare eventualmente un’opportunità per i propri progetti Web.

Fonte: Registro .it • Notizie su: