QR code per la pagina originale

Microsoft Surface, prime stime di vendita

Microsoft Surface venderà pochi milioni di unità nel primo anno di commercializzazione, lo dichiara Steve Ballmer.

,

Microsoft Surface segna l’ingresso della società di Redmond nel settore tablet. Il progetto è stato presentato ufficialmente il mese scorso, con l’annuncio di due dispositivi destinati a raggiungere il mercato nei prossimi mesi, uno basato sul sistema operativo Windows 8 e l’altro con piattaforma Windows RT. Ma qual è l’effettivo potenziale dei modelli in termini di vendite? Ne ha parlato Steve Ballmer, intervenuto ieri sul palco della Microsoft Worldwide Partner Conference.

Il CEO ha dichiarato che la previsione è quella di distribuire pochi milioni di Microsoft Surface nei primi dodici mesi di commercializzazione. Sebbene “pochi milioni” non rappresenti certo una cifra indicativa, è chiaro che l’azienda non si aspetta di conquistare fin da subito il mercato dei tablet. Il modello originale di iPad, per fare un paragone, riuscì a distribuire circa dieci milioni di unità quando venne lanciato nel 2010.

L’azienda non ha ancora comunicato nulla in merito al metodo di distribuzione scelto per i dispositivi. È probabile che Microsoft scelga, almeno inizialmente, di consentirne l’acquisto esclusivamente sul proprio sito ufficiale e nei punti vendita autorizzati, anziché affidare Surface anche alle grandi catene di distribuzione.

Una mossa che a una prima e frettolosa analisi potrebbe essere etichettata come controproducente, ma che consentirebbe al colosso di Redmond di non sottrarre quote di mercato ai propri partner impegnati nella realizzazione di tablet Windows 8 e Windows RT, come Samsung, Dell, ASUS, HP, Lenovo e Acer. La versione RTM della piattaforma, come confermato ieri, sarà resa disponibile ai produttori durante la prima settimana di agosto, mentre l’esordio sul mercato di quella definitiva è previsto entro la fine di ottobre.