QR code per la pagina originale

Philips Smart TV, arrivano le applicazioni porno

Le applicazioni di Private e Hustler portano i contenuti pornografici sulle smart TV di Philips.

,

I contenuti a luci rosse arrivano sulle smart TV di Philips. Private e Hustler, due delle più importanti società impegnate nella distribuzione di film a luci rosse, hanno reso disponibili le prime applicazioni di questo tipo per i televisori equipaggiati con la piattaforma Philips Net TV. L’accesso ai contenuti è consentito agli utenti di tutto il mondo, ad eccezione di Germania e Turchia, paesi soggetti a particolari leggi in merito alla distribuzione on demand di materiale pornografico.

Di recente l’azienda olandese ha rilasciato un aggiornamento firmware per le proprie smart TV, che tra le altre cose ha introdotto un’opzione per limitare la fruizione di alcuni contenuti in base all’età degli utenti. In altre parole, i genitori possono impostare l’apparecchio affinché non mostri immagini o film non adatti ai più piccoli. Un accorgimento studiato appositamente per l’arrivo di applicazioni come quelle messe a disposizione da Private e Hustler.

Va chiarito che, per ovvi motivi, chi desidera utilizzare le app le dovrà scaricare manualmente, in quanto non saranno pre-installate sui nuovi televisori in vendita. Per quanto riguarda invece la spesa da sostenere per scaricare e vedere i filmati hard, le due case di produzione hanno scelto un prezzo di 6,95 euro per ogni pellicola, oppure una abbonamento mensile da 19,95 euro.

Grande assente dell’operazione è la società francese Marc Dorcel, che in occasione del recente evento MIPTV andato in scena a Cannes ha annunciato proprio l’intento di esordire presto sulle smart TV, in modo da offrire un accesso rapido e diretto al proprio catalogo di contenuti per adulti.

Notizie su: ,