QR code per la pagina originale

iPad ha rivoluzionato la pubblicità mobile

iPad, e più in generale l'intero settore dei dispositivi mobile, sta rivoluzionando l'advertising online: ecco i dati di una nuova ricerca.

,

I possessori di un iPad (e di un iPhone) sono più propensi a interagire con le pubblicità mostrate dai network di advertising mobile, rispetto a quelli di altri dispositivi. È quanto svelato da alcuni recenti studi, che mettono in evidenza l’impatto avuto dal tablet di Cupertino in questo ambito. Una nuova ricerca, pubblicata nel fine settimana sulle pagine di MarinSoftware, conferma il trend con il supporto di alcuni dati molto interessanti.

Prendendo in esame un campione composto da 1.500 tra agenzie pubblicitarie e singole realtà che investono nelle inserzioni a pagamento, è emerso che nell’ultimo trimestre il volume di click (o meglio tap, visto che si parla di display touchscreen) sulle pubblicità inserite nei motori di ricerca è aumentato del 40% circa. Una crescita significativa, la cui causa principale sarebbe da identificare nella sempre più capillare diffusione dei tablet sul mercato.

I risultati della ricerca parlano poi di un click-through rate (ovvero la percentuale di click ricevuti da una campagna pubblicitaria) del 42% superiore sui dispositivi touchscreen rispetto ai tradizionali computer desktop PC o Mac, a dimostrazione come l’avvento dell’era mobile stia rappresentando una vera e propria opportunità da sfruttare per chi si occupa di advertising online.

Inoltre, dall’analisi emerge anche come nel trimestre appena concluso il numero di tap sulle pubblicità a pagamento nei motori di ricerca sia aumentato del 33% per quanto riguarda i tablet, arrivando all’8% del totale. In questo particolare ambito, gli smartphone detengono il 10%. Alle tavolette digitali, infine, spetta anche il primato del CPC (cost per click) più basso, ovvero rappresentano i dispositivi più economici su cui investire per la promozione di prodotti e servizi in Rete.