QR code per la pagina originale

Marissa Mayer nuovo CEO di Yahoo!: è ex Google

È Marissa Mayer il nuovo CEO di Yahoo!: è ufficiale. Ha trascorso ben 13 anni in Google.

,

Dopo 13 anni come top manager di Google, Marissa Mayer passa alla concorrenza e diventa il nuovo CEO di Yahoo!: il consiglio d’amministrazione dell’azienda di Sunnyvale ha dunque effettuato la propria scelta, annunciata ufficialmente proprio nelle scorse ore. Marissa Mayer diventa in questo modo una delle donne più importanti degli Stati Uniti d’America.

Perché la scelta si ricaduta proprio su Marissa Mayer lo spiega David Filo, co-fondatore di Yahoo!, secondo cui «Marissa è un leader visionario per la user experience e il design di prodotto e uno degli strateghi più interessanti della Silicon Valley nello sviluppo tecnologico. Non vedo l’ora di lavorare con lei per migliorare l’offerta dei prodotti di Yahoo per i nostri oltre 700 milioni di visitatori unici mensili». Ma anche Fred Amoroso, presidente del Cda del gruppo, esplica la scelta fatta: «il Consiglio di Amministrazione ha convenuto all’unanimità che i risultati senza precedenti di Marissa nell’esecuzione tecnologia, design, e prodotto fanno di lei il leader giusto per Yahoo! in questo momento di grande opportunità».

Marissa Mayer è da sempre stata uno dei volti più noti di Google dato che è stata a capo di alcuni grossi progetti dell’azienda di Mountain View, quali ad esempio l’interfaccia di ricerca di Google, iGoogle, Google News e Gmail, e ha avuto anche un ruolo strategico nello sviluppo di servizi quali Google Maps, Zagat, Google Street View e Google Earth. Una figura dunque di fondamentale importanza in azienda, com’è facilmente comprensibile data la rilevanza del lavoro svolto a Mountain View, ma adesso si ritroverà probabilmente davanti a compito non facile, ovvero quello di risollevare le sorti di Yahoo!.

37 anni ma con un’esperienza invidiabile, Marissa Mayer si è dichiarata «onorata di guidare Yahoo!, una delle prime destinazioni per più di 700 milioni di utilizzatori». Il nuovo CEO di Sunnyvale saluta i suoi ex compagni di Google forse con una punta di veleno: «quelli in Google sono stati anni straordinari ma lasciare è stata una scelta ragionevolmente facile». È il terzo CEO di Yahoo! nel breve tempo: Carol Bartz era stata licenziata in tronco e Scott Thompson a seguito dello scandalo del curriculum truccato.

Notizie su: