QR code per la pagina originale

Davanti alla tv, ma con lo smartphone in mano

Un recente sondaggio ha rilevato che oltre il 50% delle persone negli USA utilizza il proprio smartphone mentre guarda programmi sul televisore.

,

In base ai risultati di un sondaggio effettuato da Pew Internet & American Life Project, oltre la metà degli utenti adulti negli Stati Uniti utilizza il proprio smartphone durante la visione di un programma televisivo. L’indagine è stata eseguita su 2.254 maggiorenni nel periodo compreso tra il 15 marzo e il 3 aprile di quest’anno. Come prevedibile, i “connected viewer” sono sopratutto i più giovani.

Ed è questa una statistica di grande importanza, poiché plasma l’esperienza d’uso del televisore e, in prospettiva, potrebbe giungere ad arricchirla, rendendola più interattiva fino ad offrire agli autori anche nuovi strumenti e nuove idee per un futuro ridisegnato delle trasmissioni e dei palinsesti.

Secondo il sondaggio, il 52% dei possessori di cellulari ha utilizzato il proprio dispositivo mobile per fare diverse cose mentre guarda la televisione. Il 38% degli intervistati ha dichiarato che usa il telefonino durante le interruzioni pubblicitarie, mentre il 23% ha scambiato messaggi di testo con altre persone che stavano guardando lo stesso programma. Un altro 22% invece ha usato il proprio cellulare per verificare l’esattezza delle informazioni ascoltate dalla TV, il 20% degli utenti ha visitato il sito web citato in televisione e l’11% ha controllato cosa le altre persone dicevano online sullo show. La stessa percentuale di persone ha pubblicato un commento sul programma in corso; infine, il 6% ha usato il telefono per partecipare alla votazione durante un reality show.

Per quanto riguarda la suddivisione demografica, sono i più giovani ad utilizzare maggiormente lo smartphone davanti alla TV (73% degli utenti con età compresa tra 18 e 24 anni). Percentuali analoghe per le persone che hanno un reddito familiare superiore ai 50.000 dollari, mentre è minima la differenza di utilizzo del cellulare tra uomini e donne.

Questi dati suggeriscono che l’uso degli smartphone davanti alla TV sia in aumento. Ciò significa che le emittenti televisive, i provider dei servizi a pagamento e gli inserzionisti pubblicitari devono trovare un modo per tradurre il comportamento degli spettatori in profitti, considerandolo ormai come strutturalmente integrato nel comportamento abituale dell’utente medio. PayPal offrirà nel corso dell’autunno una piattaforma interattiva che permetterà di acquistare i prodotti pubblicizzati in TV e di effettuare donazioni per campagne politiche ed enti di beneficenza.

Fonte: Pew Internet • Via: CNET • Immagine: Denis Dervisevic • Notizie su: