QR code per la pagina originale

Google, in arrivo il pulsante “condividi”

Google ha sostituito il pulsante +1 con il pulsante share, per condividere i risultati di ricerca su Google+

,

Google ha introdotto una nuova funzionalità per le pagine di ricerca: il pulsante “share” permette, infatti, di condividere un risultato di ricerca su Google+, sostituendo di fatto il pulsante +1 presente in passato. Come pubblicato sul blog non ufficiale googlesystem, il pulsante appare solo quando il mouse passa sopra il risultato e, cliccandoci, Google mostra la finestra di dialogo di Google+ per la condivisione dei contenuti.

L’aggiornamento potrebbe avere interessanti conseguenze, soprattutto nell’ambito sociale: il link “share”, infatti, ha come risultato quello di creare un post su Google+, che i contatti e amici possono commentare, per cui potrebbe essere usato solo per condividere cose importanti. Per il colosso di Internet, inoltre, si tratta di una ulteriore integrazione tra la sezione di ricerca e quella sociale, ovvero tra Google Search e Google+.

Sean Liu, product manager di Google, ha poi confermato con un annuncio l’ufficialità della funzione, dichiarando che, « A partire da oggi stiamo lanciando un nuovo esperimento per mostrare un link. Il pulsante “share”, al posto del pulsante +1 in Google rende più facile per gli utenti condividere un sito importante con gli amici. Ora, quando si fa click sul pulsante “share” di un risultato, è possibile aggiungere un commento sul perché si è trovato utile quel contenuto. È quindi possibile scegliere se condividere pubblicamente il link oppure solo per una cerchia di amici ».

Per ora, inoltre, la funzionalità sarà disponibile solo per coloro che effettuano una ricerca nella lingua inglese, anche se molto probabilmente essa verrà estesa a tutti i navigatori fin dalle prossime settimane.

Nonostante la lenta crescita di Google+, Google sembra credere ancor molto nel sul progetto di comunità sociale che, nel corso dei mesi, potrebbe finalmente riempirsi di contenuti interessanti. Il miglioramento dei servizi e del coinvolgimento sono passaggi obbligati in questo percorso evolutivo.

Fonte: Google System • Via: Search Engine Land • Notizie su: ,