QR code per la pagina originale

Q3 2012 Apple, vendite record per iPad

Apple rende noti i risultati finanziari relativi al trimestre Q3 2012, mettendo in evidenza l'ottima forma di iPad e la buona accoglienza dei nuovi Mac.

,

Apple ha reso noti i risultati finanziari relativi al Q3 2012, ovvero il terzo trimestre fiscale dell’anno in corso, con una conferenza alla quale hanno preso parte gli investitori e la stampa. A parlarne sono stati il CEO Tim Cook e il CFO Peter Oppenheimer, svelando alcune informazioni dettagliate sui risultati raggiunti dai dispositivi e dai servizi messi a disposizione dalla società di Cupertino.

Balza subito all’occhio il nuovo record fatto registrare da iPad: le vendite sono aumentate dell’84% arrivando a 17 milioni di unità, con una distribuzione che attualmente tocca 97 paesi in tutto il mondo. Questo ha portato nelle casse di Apple 9,2 miliardi di dollari, il 52% in più rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. A questo risultato hanno contribuito sia le vendite del nuovo iPad che quelle del modello precedente iPad 2, grazie alla riduzione di prezzo applicata.

La linea Mac stabilisce una crescita piuttosto contenuta, pari al 2% se confrontata con lo stesso trimestre del 2011. Il 75% dei dispositivi venduti è rappresentato dai computer portatili, a testimonianza di come le novità del catalogo MacBook siano state accolte bene dal mercato. Fino a prima del WWDC di inizio giugno si stava registrando un ribasso, ma grazie all’ottima accoglienza dei nuovi MacBook Air e MacBook Pro (in particolare del modello Retina Display da 15 pollici), Apple è riuscita a invertire la tendenza e chiudere con il segno positivo.

Focalizzando l’attenzione sull’ambito iOS, in totale sono stati venduti oltre 410 milioni di dispositivi. iPhone è cresciuto in un anno del 28% con 26 milioni di unità, commercializzate da 250 operatori in 100 paesi. Questo ha portato la mela morsicata a guadagnare 16,2 miliardi di dollari, il 22% in più rispetto all’anno precedente. Bene anche gli iPod, con il modello Touch a garantire buoni risultati al marchio.

Infine, i vertici di Cupertino hanno reso noto che oltre 5,5 miliardi di dollari sono stati versati nelle tasche degli sviluppatori impegnati sulla piattaforma iOS, grazie alla vendita di applicazioni, giochi e contenuti aggiuntivi mediante App Store.

Notizie su: