QR code per la pagina originale

YouTube, nome e cognome o pseudonimo?

YouTube chiede ai propri utenti di utilizzare il loro nome e cognome per lasciare commenti ai filmati condivisi.

,

YouTube chiede agli utenti di identificarsi con il proprio nome e cognome prima di lasciare un commento ai filmati. Come ben visibile dall’immagine di apertura, il portale di video sharing sta spingendo la propria community ad abbandonare progressivamente l’utilizzo degli pseudonimi in favore delle generalità complete, associando l’account a quello di Google+.

Il perché di una simile mossa è presto detto: Google ha come obiettivo quello di rendere tutti i suoi servizi unificati, sotto la grande ala del social network lanciato lo scorso anno. Inoltre, utilizzare nome e cognome potrebbe scoraggiare la pubblicazione di commenti o messaggi offensivi, una pratica purtroppo comune sulle pagine di YouTube.

Inizia a utilizzare il tuo nome e cognome su YouTube. Puoi comunque continuare a utilizzare il tuo nome utente per accedere e i link al tuo canale non cambieranno.

Questo il messaggio che compare non appena gli utenti eseguono un click sull’area di testo per l’inserimento dei commenti. Ecco cosa cambia accettando la proposta di Google.

  • Il nome e cognome dal profilo Google+ sostituiranno il nome utente su YouTube;
  • cambieranno anche il titolo e la foto del canale;
  • http://www.youtube.com/[nome_utente] continuerà a rimandare al canale;
  • possibilità di rivedere i contenuti per impostare come privato qualsiasi elemento desiderato prima di effettuare l’aggiornamento.

Va chiarito che YouTube continua a permettere l’invio di commenti anonimi, ma la procedura per farlo è ora più complessa e laboriosa rispetto al passato. Una mossa sicuramente destinata a far discutere, ma che ha il merito di mettere in luce l’evoluzione della Rete: se un tempo Internet per qualcuno poteva rappresentare uno strumento attraverso il quale esprimere o condividere qualsiasi cosa nascondendosi dietro uno pseudonimo, oggi le cose sono cambiate.

Notizie su: