QR code per la pagina originale

Facebook, crescono i ricavi ma le azioni crollano

Facebook ha comunicato il bilancio del secondo trimestre: 1,18 miliardi di ricavi e 955 milioni di utenti.

,

Facebook ha rilasciato da poche ore i dati del bilancio trimestrale, il primo dopo l’entrata in Borsa, avvenuta lo scorso mese di maggio. L’azienda di Menlo Park ha registrato 1,18 miliardi di ricavi nel secondo trimestre del 2012 (12 dollari per azione), 126 milioni in più rispetto al trimestre precedente. Nonostante ciò, il titolo ha perso oltre il 10% durante le contrattazioni nel mercato After Hours.

Come era prevedibile, la maggior parte dei guadagni deriva dall’advertising: 992 milioni di dollari, pari all’84% del totale, con un incremento del 28% rispetto allo stesso trimestre del 2011. Si tratta di un risultato certamente positivo, ma il tasso di crescita era superiore prima della IPO. Proprio le spese sostenute per l’ingresso in Borsa potrebbero essere la probabile causa della perdita netta di 157 milioni di dollari.

Secondo gli investitori, al crollo del valore delle azioni, ha sicuramente contribuito la trimestrale negativa di Zynga. L’azienda di social gaming ha infatti registrato perdite per quasi 23 milioni di dollari. La Borsa ha reagito con un -40% e ciò ha trascinato verso il basso anche Facebook che ottiene da Zynga il 12% dei suoi profitti.

Seppur lentamente, Facebook si avvicina al traguardo del miliardo di utenti. In base ai dati resi noti dall’azienda di Menlo Park, il numero di utenti iscritti al social network è di 955 milioni, mentre gli utenti attivi giornalmente sono 552 milioni. Nel primo trimestre, sulla piattaforma sono stati generati una media di 3,2 miliardi di Like e commenti al giorno. Per quanto riguarda il settore mobile, Facebook ha registrato un aumento degli utenti che si collegano in mobilità. Rispetto allo scorso anno l’incremento percentuale è stato del 67%, corrispondente a 543 milioni di utenti.

Mark Zuckerberg, parlando con gli investitori e i media, ha negato l’esistenza di un accordo con HTC per la realizzazione di uno smartphone Android. L’azienda continuerà a sviluppare soluzioni per tutti i sistemi operativi. iOS 6, ad esempio, integrerà il supporto nativo per Facebook.

Notizie su: ,