QR code per la pagina originale

Nexus 7 progettato con una fotocamera

Nexus 7 era stato inizialmente pensato con una fotocamera posteriore: ecco il video dimostrativo.

,

Com’è ormai noto, Nexus 7 non è dotato di una fotocamera posteriore e questo è forse uno dei maggiori punti deboli del tablet Android 4.1 Jelly Bean in questione, ma in realtà pare sia stato progettato con questa funzionalità, poi rimossa da ASUS e Google per via del fatto che l’aggiunta di un modulo per la fotocamera avrebbe comportato un aumento di prezzo del dispositivo.

Gli sviluppatori di XDA Developers hanno smontato il Nexus 7 pezzo per pezzo e analizzato le componenti, scoprendo che, sulla scheda madre, è presente uno slot libero in cui i produttori avrebbero dovuto piazzare proprio il modulo per la fotocamera. Dunque appare possibile che il tablet sia stato progettato inizialmente con l’obiettivo fotografico e, forse, successivamente lo stesso sia stato rimosso dal progetto proprio per via dell’aumento di prezzo accennato. Oppure si ipotizza che la scheda madre sia stata adattata al Nexus 7: si ricorda che questo device è stato infatti progettato sulla base dell’ASUS Eee Pad MeMo 370T, tavoletta che non è mai stata commercializzata ma che avrebbe dovuto avere la fotocamera proprio in quella posizione.

Dunque in pratica c’è, all’interno della tavoletta digitale, l’alloggiamento previsto per il modulo, ma come da programma sono assenti qualsiasi tipo di connettori e di componenti. È però curioso vedere come il design interno fosse stato inizialmente studiato per permettere agli utenti di scattare fotografie e catturare filmati.

In futuro, comunque, non si esclude che Google possa inserire questa feature in altre tavolette digitali, magari proprio nei successori del Nexus 7. Intanto, è possibile vedere qui di seguito un video dove, dopo il minuto 5:30, si nota chiaramente l’alloggiamento libero nel device dedicato a un’eventuale fotocamera posteriore.

Notizie su: