QR code per la pagina originale

iPhone e iPad: app migliori della settimana, 1 agosto

Le Olimpiadi di Londra, le app fotografiche e i consigli di viaggio spopolano nella lista delle migliori applicazioni per la prima settimana di agosto.

,

Appuntamento pre-vacanziero con le migliori applicazioni gratuite e in sconto disponibili su App Store per iPhone e iPad. Questa settimana vede l’ovvia risalita in classifica del software dedicato alle Olimpiadi di Londra ora in corso, ma anche alcune utilità fotografiche e di navigazione perfette per chi sta per partire per un viaggio estivo.

Per le applicazioni di iPad e iPhone disponibili su App Store, questa settimana si consiglia il download di:

  • City Maps 2Go (gratis): gratuita solo per oggi, si tratta di un app indispensabile per chi non ama sprecare il proprio monte mensile di traffico con le mappe di Apple e Google. Lo stradario di default, infatti, richiede di una connessione per essere operativo. City Maps 2Go, invece, carica preventivamente le mappe di interesse per renderle disponibili anche offline e funzionanti via GPS passivo. Le indicazioni stradali sono inoltre affidabili, perché create sul database delle mappe gratuite di OpenStreetMap;
  • London 2012: Risultati Olimpici (gratis): l’app perfetta per seguire in tempo reale i risultati delle Olimpiadi di Londra, con un medagliere sempre aggiornatissimo;
  • London 2012: Official Mobile Game (0,79 euro): il gioco ufficiale di Londra 2012, per divertirsi con tutte le discipline olimpiche in un simpatico contesto dalla grafica 3D;
  • Phoster (1,59 euro): tra le preferite dallo staff Apple di questa settimana, si tratta di un’utile app per creare poster di elevati qualità sia da iPhone che da iPad;
  • WhatsApp Messenger (gratis): la popolare applicazione per la messaggistica istantanea su iOS torna a essere gratuita, dop un periodo a 0,79 euro. È il momento giusto per approfittarne, soprattutto perché alternativa molto valida al sistema autoctono di iMessage;
  • Instagram (gratis): le vacanze sono imprescindibili da ricordi e fotografie. Perché, allora, non ricorrere a un grande classico dello scatto per iOS?