QR code per la pagina originale

Jim Keller, boss dei chip iPhone e iPad, ora in AMD

Jim Keller lascia Apple per tornare in AMD: era responsabile del progetto dei chip Apple A4 e A5.

,

Jim Keller ha lavorato per ben quattro anni in Apple come responsabile del gruppo platform architecture dedicato alla creazione dei chip per iPhone e iPad, ma ha appena lasciato Cupertino per tornare in AMD. È quanto ha reso noto Mark Papermaster, ovvero il CTO del gruppo che si occupa di microprocessori.

AMD era il precedente datore di lavoro di Jim Keller, dove occupava il doppio incarico di vicepresidente corporate e di responsabile dei microprocessori multi-core, dunque dopo una parentesi quadriennale nello staff di Tim Cook ha deciso di tornare alla vecchia azienda per cui lavorava. Apple perde così, tra le proprie fila, una figura di grande importanza e di indubbio talento.

Jim Keller ha infatto avuto un ruolo chiave nella progettazione di vari chip di successo quali ad esempio gli Athlon e gli Opteron a 64 bit proprio negli anni in cui AMD doveva cercare di non farsi sommergere da Intel, il suo storico rivale. Successivamente Apple aveva notato il suo talento e aveva deciso di assumerlo, in modo tale da avere una figura professionale di grande spicco che potesse progettare i processori Apple A4 e Apple A5, chip impiegati nei suoi dispositivi mobile come iPhone e iPad.

E mentre la Mela perde un uomo di grande talento, Mark Papermaster di AMD sottolinea quanta importanza abbia, per questa società, il ritorno di Keller:

«Jim è uno degli innovatori più rispettati e ricercati nel settore e un’aggiunta molto importante al nostro team di ingegneria. Ha contribuito a innovazioni nell’elaborazione che hanno reso possibili enormi progressi di calcolo a milioni di persone in tutto il mondo e ci aspettiamo che il suo spirito innovativo, la sua competenza nelle soluzioni a basso consumo, creatività e predisposizione al successo ci aiuteranno a dare forma al nostro futuro e alimentare la nostra crescita».

Notizie su: ,