QR code per la pagina originale

iOS 6 Beta 4, YouTube sparisce

Disponibile iOS 6 Beta 4: tra le novità si segnala la rimozione dell'app di YouTube dal sistema operativo.

,

Apple ha appena rilasciato agli sviluppatori iOS 6 Beta 4 e, dalla nuova release provvisoria del sistema operativo mobile, manca l’applicazione stand alone di una delle piattaforme più popolari e utilizzare sul Web: YouTube. Dopo l’abbandono di Google Maps per l’applicazione proprietaria Maps, iOS 6 segna sempre più una netta separazione delle strade di Apple e Google.

La quarta beta di iOS 6 sembra infatti annunciare l’allontanamento definitivo di Cupertino dal gruppo di Mountain View; nella nuova versione del sistema operativo, gli utenti dovranno infatti dire addio all’app di YouTube tra le applicazioni base, una decisione presa a quanto pare a causa delle licenze.

Interpellata a riguardo, Apple ha infatti confermato che la licenza di YouTube su iOS è scaduta e che la società non ha alcuna intenzione di rinnovarla. In ogni caso l’utenza in possesso di un iPhone, iPad o iPod Touch potrà continuare a utilizzare il servizio non per forza esclusivamente da Safari, ma anche da una nuova applicazione che Google rilascerà su App Store e che aggiornerà con maggiore frequenza.

Apple non sarà dunque più costretta a sviluppare un’app di YouTube ad hoc per iOS, ma sarà Google a doversi occupare della sua realizzazione, in modo tale da consentire ai milioni di utenti della Mela di fruire del proprio servizio di video streaming. Il team di YouTube ha del resto confermato che «stiamo lavorando con Apple per essere sicuri di avere la migliore esperienza possibile su YouTube per gli utenti iOS».

Se ne va dunque un altro pezzo di storia che ha caratterizzato da sempre iOS: insieme a Google Maps, l’app di YouTube aveva accompagnato tutte le versioni del sistema operativo mobile Apple fin dalla presentazione del 2007. Oggi, il divorzio tra Cupertino e Mountain View sembra sempre più definitivo.

In iOS 6 Beta 4, Apple ha anche aggiunto il supporto per la condivisione su Flickr – ma non su Picasa di Google – e ha aggiornato nuovamente Mappe, che evita allo stesso modo qualsiasi supporto per Google Places, predilingendo Yelp.

Notizie su: ,