QR code per la pagina originale

Facebook, le foto si cercano con Bing

Microsoft ha annunciato un nuovo tool presente in Bing per la ricerca di fotografie in Facebook, aperto a tutti ma ancora allo stadio di Beta.

,

Continua il processo di integrazione tra Facebook e Bing, il motore di ricerca sviluppato da Microsoft. Proprio da Redmond giunge infatti notizia di una nuova funzionalità introdotta all’interno del motore: trattasi di uno strumento rivolto a tutti coloro che desiderano effettuare ricerche tra gli album fotografici caricati dai propri amici, semplificando di fatto l’individuazione di un particolare scatto grazie all’algoritmo di ricerca messo a disposizione.

Attualmente allo stato di Beta, Friend’s Photos richiede l’abilitazione da parte dell’utente mediante la tradizionale procedura che consente ad un servizio esterno oppure ad un’app di utilizzare le informazioni presenti in Facebook. Una volta abilitato il nuovo sistema di ricerca, Bing consente di digitare una particolare stringa per avviare una ricerca immediata all’interno dei cataloghi di foto presenti negli account di tutti i propri amici, fornendo di fatto risultati pertinenti con quanto inserito.

Cliccando su un particolare risultato della ricerca è possibile quindi sia visualizzare la fotografia desiderata che navigare all’interno degli album dei propri amici, offrendo di fatto un’esperienza d’uso totalmente legata a Bing, senza la necessità di collegarsi al social network di Menlo Park. Oltre ai risultati delle ricerche viene concessa inoltre la possibilità di visualizzare gli ultimi upload effettuati, così da restare sempre aggiornati sulle attività dei propri amici.

Con oltre 300 milioni di caricamenti al giorno, Facebook è sicuramente uno dei servizi più attivi nel campo della fotografia e Microsoft intende approfittare di tale aspetto per consolidare una partnership che dura oramai da diverso tempo e che rende le due aziende sempre più vicine. Il nuovo servizio per la ricerca di foto su Facebook, sottolineano da Redmond, sarà aperto a tutti gli utenti e non intaccherà la privacy degli stessi.

Fonte: Microsoft • Notizie su: ,