QR code per la pagina originale

Android: agli utenti piace grande

Continua il dominio di Android sul mercato degli smartphone e crescono le vendite di terminali con schermi di grandi dimensioni.

,

Kantar Worldpanel ComTech ha pubblicato i dati relativi alle vendite di smartphone negli otto principali mercati mondiali, tra i quali è presente l’Italia, con riferimento alle 12 settimane precedenti il 5 agosto 2012. Se il dominio di Android non può essere considerato più una sorpresa, abbastanza inattesa è la diffusione di terminali con display di grandi dimensioni. Tra gli smartphone Android venduti negli ultimi tre mesi, almeno un terzo ha uno schermo nell’ordine dei 4,5 pollici.

Kantar ha rilevato che il sistema operativo di Google è cresciuto in Europa del 20,2%, passando dal 46,9% del 2011 al 67,1% del 2012. Anche in Brasile e Australia Android ha ottenuto un aumento percentuale a due cifre. In pratica, tra i paesi presi in esame, solo negli Stati Uniti ha subito una riduzione del market share (-4,5%), dove invece iOS ha guadagnato un +8,4% in un anno, anche se rimane ancora alle spalle del robottino verde.

In Italia la percentuale di smartphone Android venduti in un anno è passata dal 30,7% del 2011 al 58,6% del 2012, con un incremento del 27,9%, un dato che posiziona il nostro paese al secondo posto in Europa, dietro la Spagna, dove Android ha ormai il monopolio assoluto con l’86,8%. In definitiva, in quasi tutti i paesi considerati (ad eccezione del Brasile), la percentuale di vendite di terminali Android ha superato il 50%, lasciando solo le briciole ai rimanenti sistemi operativi (iOS, Windows Phone, Symbian, RIM e Bada). Symbian conserva in Italia una quota pari al 12,6%, ma il crollo rispetto al 2011 è di ben il 22,1%: è questa la misura della velocità con cui gli smartphone stanno sostituendo i telefonini tradizionali.

Esaminando i dati Kantar, è interessante notare come la dimensione dello schermo influenzi l’uso dello smartphone da parte dei consumatori. Il 29% dei dispositivi Android acquistato negli ultimi tre mesi ha un display ampio almeno 4,5 pollici. Solo il 19% degli utenti che possiede un modello da 3 pollici guarda un video, contro il 65% degli utenti che hanno a disposizione un display da 5 pollici. Secondo l’azienda di marketing, gli schermi più grandi possono aiutare operatori e produttori nella fidelizzazione dei consumatori: più tempo trascorrono con il proprio smartphone, maggiore sarà la probabilità di acquistare un nuovo prodotto dello stesso marchio.

Fonte: TechCrunch • Notizie su: