QR code per la pagina originale

uTorrent, il client BitTorrent sbarca su Android

uTorret Beta per Android sbarca su Google Play: da oggi il download dalle reti P2P è possibile anche con smartphone e tablet.

,

uTorrent è senza alcun dubbio uno dei client più utilizzati di sempre da chi scarica e condivide file mediante la rete BitTorrent. Già disponibile per i sistemi operativi Windows, Mac e Linux, il software è stato reso disponibile nella giornata di ieri anche per la piattaforma Android, con un download gratuito sulle pagine dello store Google Play.

Grazie all’applicazione è possibile cercare file .torrent e avviarne il download direttamente su smartphone o tablet, lasciando che sia il dispositivo mobile a gestire il salvataggio nella memoria interna o sulla scheda microSD integrata. Per ovvi motivi, il suo utilizzo è consigliato solamente nel caso in cui sia possibile connettersi a un network WiFi senza limiti di traffico.

uTorrent Beta, come dice il nome stesso dell’app, non rappresenta ancora una versione definitiva. Lo sviluppatore invita infatti gli utenti a scrivere feedback qualora venissero riscontrati bug o crash durante l’esecuzione, ma dai primi commenti lasciati pare che il funzionamento sia stabile e sufficientemente performante. Tra le caratteristiche incluse anche un gestore per i feed RSS e un lettore multimediale, quest’ultimo utile per riprodurre i file scaricati anche solo parzialmente.

Il file sharing e le reti peer-to-peer (P2P) stanno dunque sempre più abbracciando anche il mondo mobile. Telefoni di nuova generazione e tavolette digitali stanno prendendo anche in questo ambito il posto dei tradizionali computer, a dimostrazione della loro versatilità. Il download di uTorrent pesa 1,6 MB e la compatibilità è garantita con tutte le versioni successive ad Android 2.1 Eclair, dunque con la quasi totalità dei device in commercio.

Notizie su: