QR code per la pagina originale

Xbox 720 rinviata al 2014, Xbox 360 spopola negli USA

Xbox 360 domina negli Stati Uniti ma Xbox 720 sarebbe stata rinviata per problemi di produzione.

,

Microsoft avrebbe rinviato Xbox 720 a causa del deludente rendimento nella produzione del processore Oban che dovrebbe essere alla base della Xbox next-gen. Riporta SemiAccurate che il lancio della console era inizialmente pianificato per settembre 2013, ma il debutto adesso sarebbe slittato addirittura al 2014.

Il problema risiederebbe nel fatto che Microsoft avrebbe iniziato la produzione di massa di Oban in quantità eccessive, inoltre vi sarebbero stati alcuni problemi di performance e avrebbe deciso di assegnare la produzione del chip a tre fabbriche esterne, ma non è stato specificato quali. La qualità della CPU sarebbe peraltro stata definita senza mezzi termini dal team di Steve Ballmer come “terribilmente bassa” e “neanche degna di essere definita orrida”.

Un inconveniente del genere può portare, secondo la fonte, a un rinvio dell’uscita di un prodotto di circa due mesi, ma in base a quanto riportato da alcuni esperti, il gruppo di Redmond potrebbe direttamente optare per un lancio nel 2014.

E mentre tutti i videogiocatori attendono con impazienza l’arrivo di Xbox 720, giungono nuovi numeri circa la diffusione sul mercato di Xbox 360: ad agosto e negli Stati Uniti, la console di gioco targata Microsoft ha dominato per il ventesimo mese consecutivo. È quanto riporta il gruppo NPD, secondo cui le vendite di Xbox 360 corrispondono al 48% di quelle complessive negli USA, per un totale di 193 mila unità commercializzate solo nel mese precedente.

Nonostante Xbox 360 sia ormai una console datata, rimane sempre attualissima ed è interessante notare come il suo successo statunitense – ma anche globale – prosegua senza sosta.