QR code per la pagina originale

Facebook pubblica la mappa delle amicizie

La mappa interattiva mette in evidenza i collegamenti tra i paesi in base alle amicizie su Facebook.

,

Dopo aver dimostrato la teoria dei sei gradi di separazione, Facebook ha lanciato una nuova mappa interattiva delle amicizie mondiali che mostra i collegamenti esistenti tra i vari paesi attraverso le amicizie tra gli utenti del social network. Si tratta di un progetto molto interessante che permette anche di scoprire i flussi migratori tra i vari continenti. Per lo sviluppo grafico, l’azienda si è affidata allo studio di design Stamen.

L’iniziativa, denominata Mapping the World’s Friendships, rientra nella campagna Facebook’s Stories con la quale l’azienda vuole evidenziare il modo in cui le persone utilizzano il social network. La mappa interattiva è stata creata considerando il numero totale delle amicizie all’interno di un paese e delle amicizie tra paesi. Più alti sono questi numeri, maggiore è il diametro della bolla colorata che identifica ogni nazione.

Nella parte inferiore della mappa vengono spiegati brevemente i motivi per cui esistono legami, apparentemente inspiegabili, tra stati molto distanti tra loro. La ragione principale è la migrazione. Amici e parenti che vivono in paesi lontani migliaia di chilometri possono rimanere in contatto grazie alle nuove tecnologie, tra cui appunto Facebook. È noto ad esempio che circa un terzo della popolazione degli Stati Uniti è originaria del Messico, mentre il legame con Regno Unito e Australia è principalmente di tipo culturale e commerciale.

Cliccando sulla bolla dell’Italia, si scopre che il paese “più amico” è la Romania, seguito da Spagna, Albania, Svizzera e Francia. Oltre un milione di rumeni abita nel nostro paese, pari a circa il 21% degli immigrati. Selezionando la visualizzazione in base alla lingua, è possibile vedere in quali nazioni viene parlato lo stesso idioma.

Notizie su: ,