QR code per la pagina originale

Google Glass alla New York Fashion Week

Google Glass: gli occhiali per la realtà aumentata di Mountain View sfileranno alla Fashion Week di New York con gli abiti della stilista Diane von Furstenberg.

,

Google Glass, ovvero gli occhiali per la realtà aumentata sviluppati da Google, non arriverà sul mercato prima della prossima primavera, quando sarà commercializzata la versione Explorer Edition mostrata a fine giugno, disponibile esclusivamente per gli sviluppatori al prezzo di 1.500 dollari. Il progetto continua comunque ad attirare l’attenzione, grazie a un concept innovativo e alle funzionalità integrate. La società di Mountain View ne è ben consapevole, tanto da annunciare la collaborazione con Diane von Furstenberg.

Se bigG desidera conquistare l’utenza con un device “da indossare” dovrà farlo tenendo in considerazione l’aspetto estetico. Un obiettivo da raggiungere anche attraverso partnership come questa, tanto che Google Glass sarà protagonista giovedì 13 settembre sulla passerella della Fashion Week di New York, insieme agli abiti della stilista belga. Nell’occasione verrà anche rilasciato un video, intitolato “DVF through Glass”, contenente le immagini dei preparativi alla sfilata scattate e registrate attraverso gli occhiali.

Considerato che quelli visti finora rappresentano soltanto dei prototipi, non è da escludere nemmeno l’ipotesi che la collaborazione con Diane von Furstenberg possa portare a un restyling per Google Glass. Una volta giunto sul mercato, il dispositivo dovrà saper unire funzionalità all’avanguardia con uno stile capace di risultare “di tendenza”. Una regola non scritta che ha decretato negli ultimi anni il successo o il fallimento di smartphone e tablet, alla quale di certo non si potrà sottrarre un progetto come quello in cantiere per l’azienda di Larry Page e Sergey Brin.

In attesa di poter vedere Google Glass sfilare nella grande mela, è possibile dare uno sguardo a quanto avrà da offrire grazie alla spettacolare dimostrazione andata in scena in occasione dell’evento IO 2012.

Notizie su: