QR code per la pagina originale

iPhone 5: LTE in tutto il mondo

iPhone 5 sarà un device LTE compatibile con le reti di tutto il mondo, a differenza del nuovo iPad che funziona solo in USA e in Canada.

,

Mancano pochissimi giorni per scoprire come sarà il nuovo iPhone 5, ma l’evento programmato per il 12 settembre non sembra frenare i rumor sul nuovo smartphone di Apple. L’ultima indiscrezione in ordine di tempo riguarda la connettività del melafonino che, come il nuovo iPad, sarà di tipo LTE. Ma con un aggiunta non da poco: la compatibilità con tutti i network mondiali.

Uno dei grandi limiti del nuovo iPad è proprio la connettività LTE limitata a Stati Uniti e Canada. Una scelta non di marketing bensì tecnologica: il chip integrato, infatti, opera su un range di frequenze disponibili solo in queste due nazioni. iPhone 5, invece, promette di portare LTE anche in Europa e Asia, anche se non è ancora dato sapere con quali modalità.

La prima notazione da effettuare è che, reso compatibile il device, bisogna controllare la presenza di queste reti di quarta generazione nei paesi d’utilizzo. Il 4G non è ancora una tecnologia largamente diffusa, quindi non sempre un network a cui connettersi sarà disponibile. Inoltre, non è dato sapere se iPhone 5 sarà a tutti gli effetti un World Phone, quindi in grado di operare indifferentemente tra paesi diversi, oppure se ne verranno distribuiti molteplici modelli adattati alle frequenze in uso in un determinato continente.

Di certo, qualora l’indiscrezione fosse confermata, Cupertino si guarderà bene dal cadere nella stessa querelle che ha coinvolto il nuovo iPad. La prima tornata pubblicitaria, infatti, non specificava chiaramente come LTE fosse disponibile solo in due nazioni. Un fatto che è costato ad Apple una multa in Australia e l’apertura di indagini dai garanti della pubblicità in molte altre nazioni.

Notizie su: Apple iPhone 5, ,