QR code per la pagina originale

Cirque du Soleil, lo spettacolo è su Chrome

Google mostra le potenzialità di Chrome con un esperimento sensoriale realizzato in collaborazione con il Cirque du Soleil.

,

Per dimostrare le potenzialità di Chrome, Google ha realizzato un affascinante esperimento che ha coinvolto il famoso Cirque du Soleil, la nota compagnia circense di acrobati e giocolieri. Movi.Kanti.Revo è un esperienza web sensoriale, basata sulle gesture, che permette all’utente di viaggiare attraverso un paesaggio magico. Il nuovo Chrome Experiment sfrutta le API HTML5 grazie alle quali le applicazioni web possono utilizzare la webcam e il microfono del PC.

La parola Movi.Kanti.Revo deriva dall’Esperanto e significa “muoversi, cantare e sognare”. Questo esperimento permette all’utente di seguire un misterioso personaggio attraverso un mondo incantato e surreale, dove si imbatterà negli incantevoli spettacoli del Cirque du Soleil con acrobati e contorsionisti. L’esplorazione del mondo magico coinvolge direttamente l’utente, in quanto i movimenti e la voce verranno rilevati dall’applicazione, grazie alla funzione getUserMedia di WebRTC, una tecnologia supportata da Chrome. Le pagine web possono accedere alla videocamera e al microfono del computer, senza la necessità di installare alcun software aggiuntivo.

L’ambiente interattivo è stato realizzato interamente in HTML5 e CSS con transizioni 3D che hanno permesso di posizionare i singoli “pezzi” della scena (immagini, video e altri elementi) all’interno dello spazio tridimensionale. Utilizzando le proprietà CSS è stato possibile creare porte, cielo, acqua, nebbia, riflessi e scogli. Per navigare nel mondo magico di Movi.Kanti.Revo, l’utente deve innanzitutto consentire all’applicazione di utilizzare la webcam. Le API getUserMedia di WebRTC rileveranno le gesture della persona davanti allo schermo, traducendole in corrispondenti movimenti nell’ambiente virtuale.

L’esperimento Chrome funziona su tutti i dispositivi, quindi non solo PC o notebook, ma anche tablet e smartphone, con i quali i movimenti possono essere eseguiti tramite l’accelerometro integrato. WebRTC è attualmente supportato da Chrome 21, da Opera 12 e dalla nightly build di Firefox 17.

Fonte: Chromium Blog • Notizie su: