QR code per la pagina originale

FaceTime sotto rete 3G: ecco come si comporteranno i gestori italiani

iOS 6 è arrivato, consentendo l'utilizzo di FaceTime anche sotto rete 3G. 3 Italia, Wind, TIM e Vodafone si sono espressi in merito all'utilizzo del servizio di videochiamate di Apple sotto la propria rete mobile

,

iOS 6 è stato rilasciato ieri sera da Apple e tra le moltissime novità troviamo finalmente la possibilità di effettuare le videochat con FaceTime anche sotto rete 3G. FaceTime, per quei pochi che ancora non lo conoscessero, è un sistema di videochiamate dedicato agli utenti Apple. Tutti coloro che sono in possesso di un iPhone o di un iPad o di un computer Mac, hanno la possibilità di videochiamarsi tra loro gratuitamente. Un servizio funzionale e molto ben fatto che sino a oggi era possibile usufruire solo sotto rete WiFi.

Ma come detto, con l’arrivo di iOS 6, FaceTime su iPhone e iPad è oggi usufruibile anche sotto rete 3G. La possibilità di videochiamare in mobilità era un’opzione molto attesa dagli utenti Apple, che però si erano già chiesti se il servizio di FaceTime sotto rete mobile non potesse comportare costi extra per quanto riguarda il traffico dati generato.

Sappiamo bene purtroppo, che moltissimi gestori di telefonia mobile vietano l’uso di programmi VoIP sulla propria rete mobile, oppure facciano pagare per il loro uso costosi extra. In America per esempio AT&T ha già annunciato che chi vorrà utilizzare FaceTime sotto la sua rete mobile dovrà pagare un extra.

Per quanto riguarda l’Italia invece, i gestori di telefonia mobile si sono espressi sull’argomento proprio nella giornata di ieri, spinti dalle insistenti domande dei propri clienti.

3 Italia ha dichiarato che FaceTime potrà essere tranquillamente utilizzato sotto la propria rete mobile senza alcun costo aggiuntivo. Una notizia che non stupisce visto che il gestore non ha mai posto alcun tipo di vincolo per l’utilizzo di programmi VoIP.

Sulla stessa linea di 3 Italia anche Wind, che nonostante non sia un partner ufficiale di Apple nel nostro Paese, ha fatto sapere che FaceTime sarà tranquillamente utilizzabile senza costi aggiuntivi per tutti i suoi clienti che vorranno effettuare le videochiamate in mobilità.

Discorso un po’ diverso per quanto riguarda invece TIM e Vodafone.

TIM, fa fatto solo sapere che FaceTime sarà utilizzabile sulla propria rete mobile, ma ha anche affermato che non tutti i suoi piani dati lo consentiranno gratuitamente. Tuttavia il gestore non ha specificato quali piani dati includeranno l’uso gratuito di FaceTime e quali no. Probabilmente lo scopriremo nei prossimi giorni o successivamente al lancio del nuovo Apple iPhone 5.

Per quanto riguarda Vodafone, il gestore ha affermato che FaceTime sotto la propria rete mobile si potrà usare liberamente solo per chi ha sottoscritto uno dei pacchetti Smart 100+, Smart 200+ o uno degli abbonamenti Smart+. Sembrerebbero invece tagliati fuori tutti gli altri abbonamenti che effettivamente già oggi nelle condizioni d’uso vietano l’utilizzo di applicazioni VoIP.

Notizie su: