QR code per la pagina originale

Intel, con Windows 8 spazio ai sensori

Intel vuole sfruttare al massimo le potenzialità di Windows 8 per arricchire gli Ultrabook di sensori, con vantaggi per sviluppatori ed utenti.

,

L’arrivo di Windows 8 aprirà le porte ad innumerevoli nuove opportunità. La dimostrazione giunge da Microsoft, sempre più interessata al segmento tablet, così come da Intel, che vede nella prossima iterazione del sistema operativo di Redmond una nuova grande opportunità da sfruttare in chiave Ultrabook. Opportunità che sarà compito poi degli sviluppatori sfruttare a pieno, grazie agli strumenti messi a  disposizione dalla compagnia di Santa Clara per la gestione dei sensori in arrivo a bordo dei dispositivi Windows 8.

Accelerometri e giroscopi, sensori GPS e di prossimità, clinometri, sensori di luminosità, bussole magnetiche e numerosi altri dispositivi saranno infatti presenti a bordo tanto dei tablet quanto degli Ultrabook armati di Windows 8, consentendo così ai prodotti di interagire con il mondo esterno ed allo stesso tempo all’utente di interagire in maniera innovativa con il dispositivo. Il tutto sarà quindi gestito dal Windows Sensor Framework, uno strato software incaricato di fungere da collegamento tra applicazioni e sistema operativo nella gestione dei sensori.

Tale framework consentirà così agli sviluppatori di individuare singolarmente i vari sensori, di ottenere le informazioni registrate, di manipolarle e di integrarle con quelle fornite dal resto dell’apparato di rilevazione al fine di eseguire elaborazioni utili ad arricchire l’esperienza d’uso dei prodotti Windows 8. Nasceranno così nuove possibilità tanto per gli utenti quanto per gli sviluppatori, i quali avranno l’opportunità di realizzare software di nuova generazione, in grado di interagire con il mondo esterno in un maniera innovativa.

In tal senso, è già visibile il contributo di Intel, da sempre vicina al mondo degli sviluppatori: sul sito Web dell’azienda (software.intel.com/it-it/) è infatti disponibile una ricca documentazione che guida i programmatori sin dai primi passi verso la creazione di interfacce in grado di sfruttare sia i nuovi sensori che le funzionalità messe a disposizione da Windows 8, conducendolo poi verso un prodotto software finito e funzionale. La casa statunitense ha inoltre allestito una pagina in continuo aggiornamento contenente riferimenti di vario genere a possibili spunti innovativi, soprattutto di natura multimediale.

Fonte: Intel • Immagine: Jiahui Huang • Notizie su: