QR code per la pagina originale

Video online, in Italia crescita del 22%

Cresce in Italia il consumo di contenuti multimediali online: +22% nel numero di utenti che ne fanno uso, +40% nel totale di filmati riprodotti.

,

Continua a crescere la passione degli italiani verso forme di intrattenimento multimediale legate al Web: secondo comScore, infatti, rispetto allo scorso anno l’utilizzo di servizi online per la fruizione di filmati, contenuti televisivi e simili sarebbe cresciuto del 22%, confermando un trend in continua espansione nel paese dello Stivale.

In un report redatto in collaborazione con Demoskopea, infatti, comScore sottolinea come nel mese di luglio di quest’anno gli spettatori di filmati online con età superiore ai 15 anni siano stati circa 23,7 milioni contro i 19,4 milioni registrati dodici mesi prima. E se tale crescita rappresenta di per sé un risultato importante, lo è ancora di più alla luce dell’incremento del 40% nel totale dei contenuti riprodotti: nel solo mese di luglio, infatti, gli italiani avrebbero premuto sul pulsante “play” ben 3,13 miliardi di volte.

La crescita maggiore, tuttavia, si ha nel mondo mobile, ove gli utenti che hanno visualizzato contenuti multimediali online sono raddoppiati: l’aumento rispetto ad un anno prima è del 104%, sfiorando di fatto quota 6 mila unità. L’Italia, insomma, si conferma paese in forte espansione per quanto concerne la fruizione del Web e dei contenuti ad esso legati, benché ancora lontano dai dati registrati in altre nazioni.

«La crescita del consumo di video online si conferma uno dei fenomeni più significativi del mercato» ha dichiarato Fabrizio Angelini, Amministratore Delegato di Demoskopea. «Anche la tipologia dei contenuti e le modalità di fruizione stanno rapidamente cambiando e, sotto quest’aspetto, a colpire è soprattutto il fortissimo aumento di coloro che guardano programmi televisivi e/o video sui dispositivi mobili».