QR code per la pagina originale

Google Maps non arriverà su iPhone 5

Google spiega perché Maps non arriverà su iPhone 5, salvo eventuale ripensamento di Apple.

,

Google Maps non sarà presente su iPhone 5. Il colosso di Mountain View ha confermato di non aver fatto – e di non fare nulla in futuro – per rendere nuovamente disponibile il suo servizio di cartografia per il nuovo melafonino, vista la decisione di Cupertino di utilizzare un servizio proprietario, al momento claudicante e per questo fortemente criticato. Per voce di Eric Schmidt, Executive Chairman dell’azienda, Google conferma che un ripensamento è una decisione che spetta esclusivamente alla mela morsicata.

Intervistato da un piccolo gruppo di giornalisti a Tokyo, Schmidt ha spiegato:

«Pensiamo che sarebbe stato meglio se avessero mantenuto i nostri servizi. Ma che ne posso sapere io? Cosa facciamo, costringerli a cambiarli idea? È una cosa che spetta a loro».

Apple ha lanciato il proprio servizio di mappatura la scorsa settimana in concomitanza con il lancio di iOS 6. Ma la nuova applicazione, basata sulle mappe di TomTom e C3 Technologies, contiene clamorosi errori geografici senza contare come manchino diversi servizi utili che hanno reso nel corso degli anni Google Maps il punto di riferimento del settore.

Schmidt ha aggiunto che nonostante gli scontri dovuti a Android, Google e Apple sono in costante comunicazione su tutti i livelli, ma una decisione sull’eventuale approvazione di Google Maps su App Store deve provenire da Cupertino. Anche se ci fosse l’interesse da parte di Google di fornire l’app agli utenti iPhone 5 e in generale a tutti coloro che hanno installato iOS 6, la prima mossa deve farla Apple: difficile tuttavia che possa accadere una cosa del genere. Sarebbe come ammettere l’incapacità di fornire un servizio senza il supporto del rivale più acerrimo. Qualcosa che Cupertino non può accettare in un momento delicato come questo.

Notizie su: Apple iPhone 5, ,