QR code per la pagina originale

LG denuncia Samsung sui display OLED

LG ha denunciato Samsung per la violazione di alcuni brevetti legati alla tecnologia OLED. Richiesti un risarcimento ed il blocco delle vendite.

,

Ancora guai legali in arrivo per Samsung: in parallelo alla vicenda che coinvolge Apple, infatti, sembra delinearsi all’orizzonte un nuovo scontro con un altro dei principali nomi dell’elettronica di consumo. Trattasi di LG, che con Samsung rappresenta uno dei più importanti produttori di display per dispositivi mobili. Proprio tale settore è l’argomento del contendere: LG, infatti, ha denunciato Samsung per aver violato alcuni brevetti legati alla tecnologia OLED.

Acronimo di Organic Light Emitting Diode, tale tecnologia è ad oggi una delle più utilizzare a bordo di smartphone e tablet in quanto garantisce un ottimo livello qualitativo a fronte di consumi non eccessivamente elevati. Di essa sono poi nate diverse varianti, di cui la più nota è certamente l’AMOLED, largamente presente su dispositivi Samsung. Quest’ultima sembrerebbe aver violato tuttavia la proprietà intellettuale di LG, motivo per cui è scoppiato un vero e proprio nuovo caso legale.

Al centro della contesa vi sono sia smartphone, tra cui il Galaxy S III, che tablet (Galaxy Note e Galaxy Tab su tutti), per i quali LG ha richiesto il blocco delle vendite entro i confini della Corea del Sud. Inoltre, tra le richieste figura anche un importante risarcimento economico, la cui entità non è ancora nota. Oltre alla produzione di pannelli OLED, poi, sarebbero coinvolti anche alcuni brevetti legati alla progettazione di circuiti elettronici per il controllo dei componenti ed il design dei dispositivi.

LG, insomma, intende far valere i propri diritti in aula di tribunale. Un tentativo, questo, ritenuto da Samsung il frutto di una situazione non particolarmente felice per l’azienda, la quale intende riversare su altre società i propri problemi e per tale motivo risponderà alle accuse non appena possibile. Alle diatribe legali, insomma, nel mondo della tecnologia non v’è mai fine, con i reparti legali delle aziende divenuti al giorno d’oggi importanti almeno quanto i quelli attivi nella ricerca.

Fonte: Wall Street Journal • Immagine: Engadget • Notizie su: