QR code per la pagina originale

Lightning, dalla Cina il primo dock non ufficiale

Lightning: decifrato il sistema di assegnazione dinamica dei dati ai singoli pin, ecco il primo dock non ufficiale dalla Cina.

,

Lightning è la tecnologia introdotta da Apple con iPhone 5 e i nuovi iPod presentati il mese scorso, che va a sostituire il più tradizionale connettore 30-pin visto fino a oggi sui dispositivi iOS. Una novità voluta dalla mela morsicata per ridurre l’ingombro degli slot di connessione sulla scocca, ma non solo: alla base del suo funzionamento c’è un procedimento di assegnazione dinamica dei dati da trasmettere ai singoli pin, controllato da alcuni chip sviluppati nei laboratori di Cupertino.

Un sistema tanto complesso che al momento non sono presenti sul mercato accessori ufficiali (o autorizzati) in grado di sfruttarlo. Tutti i prodotti third party dovranno passare sotto l’occhio attento e vigile degli ingegneri Apple, che decidono se approvare o negare la loro messa in vendita. C’è però chi dalla Cina non ha voluto attendere e in qualche modo ha già dato il via agli ordini di un dock Lightning che, stando alle immagini e al video giunti in Rete, sembra perfettamente funzionante.

Lightning, dock non ufficiale dalla Cina

Si tratta di iPhone5mod, una società che ha messo in vendita cavo e dock a 19 dollari ciascuno. Non sono stati forniti dettagli specifici su come si sia riusciti a decifrare il funzionamento del connettore, ma a quanto pare l’azienda è entrata in possesso di alcuni chip realizzati dallo stesso fornitore che li produce per la mela morsicata. Dal filmato in streaming di seguito è possibile vedere come il cavo sia costellato di LED blu, pronti ad accendersi non appena connesso e a simulare l’effetto movimento quando si trasferiscono dati tra i dispositivi.

Notizie su: