QR code per la pagina originale

Twitter compra Vine ed entra nel video hosting?

Twitter avrebbe acquisito Vine, la piattaforma di video-hosting, con l'obiettivo di implementare tale soluzione nel social network.

,

Secondo alcune indiscrezioni riportate da All Things Digital, Twitter avrebbe acquisito Vine e sarebbe fortemente intenzionato a entrare nel mondo del video-hosting. Potrebbe volerci però ancora del tempo per vedere implementata tale soluzione nella piattaforma di microblogging.

Twitter permette già oggi di caricare una fotografia e condividerla direttamente sul social network, e dunque il passo successivo più logico è infatti quello di consentire la medesima possibilità anche con i video. In tal modo, gli utenti non dovrebbero più aver bisogno di servizi di hosting quali Yfrog, TwitVid e Vodpod, dato che basterebbe utilizzare l’applicazione ufficiale di Twitter per smartphone e tablet.

L’acquisizione di Vine non è ancora stata confermata in via ufficiale (e non si conosce l’esborso economico che Jack Dorsey avrebbe effettuato per assicurarsi la startup), ma c’è chi sul Web è scettico poiché si ha qualche dubbio sulla reale utilità del servizio. La piattaforma Vine non è infatti ancora stata lanciata in via ufficiale e non si conosce quale sia la qualità della stessa, comunque v’è da sottolineare che Twitter potrebbe essere anche interessato non a questa soluzione ma ai fondatori della società, ovvero Dominik Hofmann e Colin Kroll.

A ogni modo, il video-hosting su Twitter non dovrebbe essere disponibile in tempi brevi anche perché vi sarebbero alcuni limiti tecnici da superare, come spiegato da TechCrunch:

Su servizi come Facebook e Google+ si possono già condividere i video, ma il punto è che lì potete scegliere a chi mostrare quel contenuto. Su Twitter ci sono solo due opzioni: pubblico o privato. Questo significa che le persone sceglieranno di condividere o meno in base a questa limitazione.

Notizie su: