QR code per la pagina originale

William Stasior, da Amazon ad Apple per Siri

William Stasior, ex Amazon e AltaVista, è stato ingaggiato da Apple per dirigere il team al lavoro sull'assistente vocale Siri.

,

William Stasior è il neo acquisto di Apple, che si occuperà in futuro di dirigere il team al lavoro sull’assistente vocale Siri. Ai più il nome non suggerirà nulla, ma si tratta di una figura ben nota nell’ambito tecnologico. Stasior è stato infatti uno degli uomini chiave di AltaVista e della divisione A9 di Amazon a partire dal 2003, quest’ultima specializzata nella ricerca online e all’interno del catalogo messo a disposizione dal gigante dell’e-commerce americano, oltre che nell’advertising.

La notizia è stata riportata ieri sulle pagine del sito AllThingsD, che ricorda come il suo ruolo sarà molto probabilmente quello di sostituire gli stessi creatori di Siri, che hanno abbandonato il progetto in seguito all’acquisizione da parte di Apple datata aprile 2010. Il CEO Dag Kittlaus ha lasciato il gruppo di Cupertino nell’ottobre 2011, mentre il co-fondatore Adam Cheyer ha fatto altrettanto più di recente.

Non è ben chiaro perché la mela morsicata abbia puntato proprio su William Stasior. Una delle ipotesi di cui si vocifera è quella che vorrebbe Apple sempre più interessata alle ricerche sul Web, forse con l’intento di lanciare in futuro un motore per concorrere con Google. Più verosimile una mossa simile a quella che ha visto la scomparsa di Google Maps da iOS 6: sui prossimi device potrebbe dunque sparire bigG tra le opzioni offerte agli utenti per trovare informazioni e contenuti in Rete, sostituito proprio da una soluzione sviluppata internamente.

Amazon, dal canto suo, non ha fornito alcuna dichiarazione ufficiale per commentare la scelta di Stasior. Al momento non sono stati resi noti nemmeno i dettagli relativi all’ingaggio che quest’ultimo percepirà da Apple, per fornire il suo contributo al miglioramento di Siri e delle altre tecnologie di Cupertino.

Notizie su: