QR code per la pagina originale

iPad Mini: Apple pronta per il 23 ottobre

Apple ha invitato la stampa al California Theatre di San Jose. L'appuntamento è per il 23 ottobre, data in cui vedrà la luce il tanto atteso iPad Mini.

,

Apple ha qualche altra cosa da mostrare ai propri utenti. Come previsto, infatti, l’azienda di Cupertino ha organizzato un evento che si terrà il prossimo 23 ottobre al California Theatre di San Jose alle ore 10.00 PT (le 19 in Italia), durante il quale con ogni probabilità toglierà i veli dal tanto atteso iPad Mini. Il riferimento nella locandina, d’altro canto, è piuttosto chiaro, confermando una volta per tutte le voci relative al possibile lancio di una tavoletta di dimensioni inferiori.

L’iPad Mini, insomma, si farà. Chiunque ritenesse tale prodotto un eccesso per un’azienda quale Apple, sempre attenta a non sovrapporre i propri dispositivi, dovrà quindi ricredersi. A nulla è valsa la ferma posizione assunta da Steve Jobs, sempre convinto che un iPad di dimensioni inferiori fosse totalmente inutile. L’iPad Mini andrà quindi a collocarsi a metà tra iPhone ed iPad, offrendo i vantaggi del secondo riducendo contemporaneamente le dimensioni del display e, di conseguenza, dell’intero dispositivo.

Il nuovo nato in casa Apple avrà quasi certamente un display con diagonale da 7,85 pollici, lanciando quindi la sfida ad un segmento del mercato dei tablet ove Android ha fino ad oggi agito indisturbato. La nuova tavoletta di Cupertino sarà quindi più leggera e maneggevole, con chiari benefici in termini di trasportabilità per gli utenti. Un ulteriore punto in favore dell’iPad Mini, poi, potrebbe essere il prezzo, decisamente non in linea con gli standard della mela morsicata: qualora dovessero essere confermate le cifre giunte online nei giorni scorsi, infatti, andrebbe configurandosi una linea di prodotti con prezzo base pari a 249 dollari, rendendo di fatto tale device decisamente più accessibile alla massa.

La locandina che annuncia l’evento del 23 ottobre

Un siffatto iPad si presterebbe dunque meglio alla fruizione di contenuti in mobilità ed in tal senso non dovrebbero mancare le novità. Secondo fonti vicine a Cupertino, infatti, l’azienda californiana avrebbe intenzione di presentare un iBookstore sensibilmente rinnovato, il quale troverebbe nella versione Mini del tablet un nuovo alleato che consentirebbe ad Apple di spingere in maniera consistente le vendite di contenuti digitali, non solo per quanto concerne l’editoria ma anche nel settore multimediale.

Il significato dell’iPad Mini, insomma, andrebbe ben oltre il semplice fattore commerciale, sancendo un taglio netto con il passato. La sua presentazione può esser vista in un certo senso come l’inizio di una nuova era in casa Apple. L’era della mela morsicata firmata Tim Cook inizierà quindi il prossimo 23 ottobre, con il sigillo del nuovo CEO chiaramente visibile in un confronto con le scelte operate durante la gestione di Steve Jobs. Un’era in cui Apple non intende essere soltanto innovatrice, ma anche un’azienda capace di comprendere l’andamento del mercato e di adattarsi alle esigenze dei clienti.

Fonte: ArsTechnica • Notizie su: