QR code per la pagina originale

Mega, il ritorno di Megaupload

Mega è il nuovo servizio di file sharing che avrà una maggiore robustezza di Megaupload e sarà più difficile da disattivare.

,

Megaupload tornerà presto online, ma questa volta Kim Dotcom prenderà tutte le precauzioni per evitare la disattivazione del servizio da parte delle autorità. Il nuovo servizio di file sharing si chiamerà semplicemente Mega e permetterà ancora agli utenti di condividere file di grandi dimensioni (documenti, musica o film). Gli abbonati saranno però gli unici responsabili, in caso di violazione delle norme sul diritto d’autore.

Ogni file caricato sui server verrà infatti criptato utilizzando l’algoritmo AES. La chiave di decrittazione non sarà memorizzata su Mega, per cui il sito non avrà la possibilità di accedere ai contenuti memorizzati. Ciò significa che se i governi decidessero di compiere un altro raid e sequestrare i server, non troverebbero nulla. I file non saranno leggibili senza la chiave. Inoltre, le autorità non potranno accusare la piattaforma di infrazione del copyright, in quanto gli unici responsabili di ciò che viene condiviso saranno gli utenti stessi.

Dotcom ha spiegato che nessun dato verrà perso, per problemi tecnici o in seguito a un sequestro da parte dell’FBI, dato che l’infrastruttura verrà creata collegando diversi server ridondanti in due differenti paesi. Nel caso in cui uno di questi venisse disattivato, immediatamente un altro prenderà il suo posto, consentendo agli utenti di accedere ai propri file. L’obiettivo finale è realizzare una rete di migliaia di nodi distribuita in tutto il mondo.

Dotcom sottolinea che Mega non rappresenta “un gigantesco dito medio a Hollywood e al Dipartimento della Giustizia” o un rilancio di Megaupload. Se i detentori dei diritti d’autore trovassero pubblicamente link a file pirata e la chiave di decrittazione, potranno inviare una richiesta di rimozione del file. Prima di poter accedere ai contenuti, dovranno però dichiarare che Mega non verrà ritenuto responsabile delle azioni compiute dagli utenti.

Notizie su: