QR code per la pagina originale

Xbox, meno app e più browser

Internet Explorer arriva su Xbox 360 e contemporaneamente spariscono le app di Facebook e Twitter: Microsoft ha scelto di spingere il browser.

,

Microsoft vuole spingere forte nella direzione del proprio browser Internet Explorer, da ogni punto di vista. La conferma giunge dalle ultime novità riguardanti la console di gioco Xbox, la cui dashboard sta per ricevere un nuovo update, atteso per i prossimi giorni. Durante la fase di test su di una piccola porzione d’utenza, infatti, è stata registrata l’assenza delle app relative a Facebook e Twitter, probabilmente per invogliare gli utenti ad utilizzare maggiormente il browser presente di default.

Le due applicazioni, benché ancora presenti sul sito Web dell’azienda statunitense, non risultano invece essere rintracciabili all’interno del marketplace dedicato alla console, rendendone dunque impossibile l’installazione ai nuovi utenti. Coloro che hanno provveduto in passato all’installazione, invece, potranno continuare ad utilizzarla, mentre per gli altri si prospetta un’unica soluzione: per accedere ai due social network per eccellenza sarà necessario passare attraverso Internet Explorer.

A distanza di tre anni al rispettivo esordio, insomma, le app di Microsoft per accedere a Facebook e Twitter mediante la console Xbox non sono più disponibili nel marketplace, rendendone impossibile l’installazione su nuove unità. Un avvenimento, questo, che coincide proprio con il lancio di Internet Explorer in un’apposita versione per quella che è ad oggi la piattaforma di gioco più venduta al mondo: plausibile, dunque, che la scelta operata da Microsoft sia stata dettata proprio dalla volontà di spingere gli utenti ad utilizzare il browser fatto in casa piuttosto che altri client per l’accesso a due dei portali più gettonati del Web.

Microsoft, insomma, crede fortemente nelle potenzialità di Internet Explorer 10 (ed al relativo porting per Xbox) e desidera che rappresenti, ove possibile, la soluzione predefinita per l’accesso ad Internet in ogni sua forma. Un desiderio che potrebbe quindi costare molto caro anche ad altre app presenti nel negozio virtuale di contenuti software dedicato alla console, che presto potrebbero percorrere la stessa strada nella direzione dell’oblio.

Fonte: The Verge • Immagine: Yahoo • Notizie su: