QR code per la pagina originale

Samsung: stop alla fornitura dei display Apple?

Samsung non fornirà più display LCD da integrare nei dispositivi Apple: la decisione è stata presa a causa dei margini di guadagno ridotti all'osso.

,

Samsung e Apple sempre più distanti. Forse. Il rapporto che lega le due realtà è tra i più particolari mai visti in ambito tecnologico: se da un lato le aziende sono impegnate a darsi battaglia sia nelle aule di tribunale che sul mercato con smartphone e tablet, dall’altro sono unite ormai da lungo tempo da una partnership per la fornitura di componenti da integrare nei dispositivi della mela morsicata. Una collaborazione che sembra però destinata a interrompersi molto presto, o quantomeno a farsi più complessa: il gruppo asiatico avrebbe annunciato l’intenzione di non fornire più display LCD per i prodotti di Cupertino a partire dal prossimo anno. Samsung, per contro, avrebbe negato il tutto.

La notizia è stata riportata sulle pagine del sito The Korea Times e cita i sempre più ridotti margini di guadagno come causa principale che ha spinto Samsung a prendere la decisione. Difficile però non pensare che abbia contribuito anche l’ormai longeva battaglia legale che vede le due società scontrarsi a viso aperto dall’aprile 2011. Al centro della disputa c’è la presunta violazione di brevetti, proprietà intellettuali e design, con Apple che ha fatto la prima mossa accusando il rivale di aver letteralmente copiato il profilo di iPad per la sua linea di tablet Galaxy Tab.

A stretto giro di posta giunge però la secca smentita Samsung: tutto falso, tutto infondato, tutto da rivedere: le fonti del Korea Times avrebbero riportato informazioni fasulle e prive di credito.

Attualmente le aziende possono vantare la quota più grande del mercato mobile, con prodotti come iPhone 5, iPad e Galaxy S3, ma questo non ha impedito di portare avanti il rapporto di collaborazione per la realizzazione di pannelli touch e altre componenti. Sarà così ancora per qualche mese e dal 2013 Apple si vedrà costretta a ripiegare su altri fornitori. Sulla base di quanto trapelato, Samsung sembrerebbe invece essere già in fase di contrattazione con Amazon, che grazie al successo delle linee Kindle e Kindle Fire potrebbe garantire una partnership duratura e remunerativa.

Stando alle statistiche pubblicate da DisplaySearch, la divisione Samsung Display ha fornito ad Apple oltre 15 milioni di schermi LCD nella prima metà dell’anno in corso. Un volume sceso considerevolmente nel trimestre che va da luglio a settembre, con sole tre milioni di unità. Per il Q4 2012 le stime sono nuovamente al ribasso (è previsto un altro -50%), a causa dei nuovi accordi presi dalla mela morsicata con i concorrenti LG e Sharp. Alla luce di queste informazioni, la scelta di Samsung non sarebbe poi così insensata. Samsung, tuttavia, smentisce.

Fonte: The Korea Times • Via: The Verge • Notizie su: