QR code per la pagina originale

Xbox: musica, video, giochi e SmartGlass

Xbox Video ed Xbox Games vanno a completare il quadro dell'offerta che l'ecosistema Xbox metterà a disposizione dell'utenza Microsoft.

,

Che Microsoft avesse identificato il brand “Xbox” come il nuovo collettore di tutti i contenuti multimediali disponibili nel salotto dei consumatori era cosa chiara ormai da tempo. Soltanto ora, però, viene a galla la radicalità con cui il gruppo ha inteso tale concetto, portando all’interno dell’ecosistema Xbox tutto quel che l’utente può desiderare per una fruizione sui propri schermi.

Dalla musica ai video, dai film allo sport televisivo, passando per videogiochi e navigazione online, l’intera produzione Microsoft concorre alla creazione di un quadro onnicomprensivo che possa essere fruito da tablet, da smartphone e da schermo tv.

L’aggiornamento sta per arrivare sulle console di tutto il mondo in contemporanea all’annuncio di Windows 8 e di Surface. Oltre al già annunciato Xbox Music, Microsoft porterà sui propri terminali anche Xbox Video ed Xbox Games, entrambi utili a fruire dei relativi contenuti su ognuno degli schermi abilitati. L’utente potrà così accedere ai film disponibili (all’interno di un paniere ancora scarno, ma probabilmente prossimo ad una importante estensione) così come a videogiochi fruibili tanto su PC quanto su tablet o smartphone.

Ma non solo: l’esperienza è sì disponibile su tutti i display, ma è anche godibile con modalità del tutto particolari grazie a quel che consente l’applicazione SmartGlass, già presentata anzitempo ed ora pronta ad una nuova dimostrazione video di grande efficacia:

Il valore dell’integrazione

Grazie a SmartGlass, insomma, è possibile cercare un video sul tablet per poi riprodurlo sul televisore; è possibile aprire Internet Explorer 10 per avere lettura ed interazione sui contenuti navigati direttamente sulla tv; è possibile accendere un Surface per avviare la musica che la tv o l’impianto audio casalingo potranno riprodurre. L’utente agisce su smartphone o tablet, mentre la tv si fa mera periferica output.

L’iniziativa avrà con ogni probabilità una serie di conseguenze a cascata sul mercato Microsoft ed il gruppo spera di trovare tra i numeri anche il vantaggio di enormi sinergie: l’offerta renderà ancora più appetibile il possesso di una console Xbox, la quale potrebbe così andare a vincere definitivamente la propria sfida sulla PS3; i device Windows 8 e Windows Phone 8 saranno i primi a poter controllare da remoto la Xbox, creando fin da subito un effetto traino per l’offerta di Redmond; il moltiplicarsi dei dispositivi che potranno accedere all’offerta determineranno una maggiore appetibilità per i marketplace audio/video progettati, generando così un ciclo virtuoso tra domanda ed offerta.

L’integrazione è la vera ricchezza della nuova offerta, insomma. Xbox, Office, Windows 8 e Windows Phone 8 sono ora una cosa sola, nella quale Microsoft identifica l’essenza della nuova offerta consumer che a partire dal 26 ottobre darà pieno significato a quello che Steve Ballmer ha da tempo definito come «l’anno più epico della storia della Microsoft».

Fonte: Microsoft • Notizie su: ,