QR code per la pagina originale

Twitter, filtri per le foto per sfidare Instagram

Twitter sarebbe prossimo al lancio di una nuova app per smartphone e tablet con filtri per le foto, ricalcando le orme di Instagram.

,

Twitter ha intenzioni serie nei confronti della condivisione di immagini online: dopo aver bloccato ogni servizio esterno per l’upload di immagini da parte degli utenti, obbligando questi ultimi ad utilizzare il tool ufficiale messo a disposizione a tal fine, il social network da 140 caratteri sembra intenzionato a lanciare la sfida ad Instagram, vero dominatore del settore. Per farlo, Twitter intende giocare sullo stesso campo che ha consentito ad Instagram di ottenere tale popolarità, concedendo agli utenti una serie di filtri utili ad arricchire i propri scatti per renderli maggiormente accattivanti.

Secondo quanto riportato dal New York Times, infatti, il portale dei cinguettii avrebbe intenzione di aggiornare nel corso dei prossimi mesi la propria app ufficiale dedicata ai dispositivi mobile, introducendo apposite funzioni di fotoritocco sullo stile di Instagram. In questo modo, quindi, i gestori del social network sperano di poter attrarre a sé un nuovo flusso di contenuti multimediali, spingendo gli utenti ad utilizzare un servizio ufficiale piuttosto che uno esterno.

L’idea di tuffarsi in tale settore, sempre secondo fonti vicine alla società, sarebbe nata in seguito alla decisione da parte di Facebook di mettere le mani proprio su Instagram per una cifra vicina ad un miliardo di dollari. Da allora sarebbe partita una vera e propria caccia all’affare, con Jack Dorsey e Dick Costolo che avrebbero intavolato numerose trattative salvo poi rinunciare all’impresa a causa dei costi ritenuti eccessivamente elevati. L’assenza di un nome in grado di stuzzicare particolarmente il palato dei gestori di Twitter non avrebbe tuttavia rappresentato un ostacolo per il progetto: piuttosto che acquisire un prodotto già finito, insomma, il social network da 140 caratteri ha preferito costruirsi il tutto entro le proprie mura, con la fase di sperimentazione che dovrebbe terminare nelle prossime settimane per offrire agli utenti tali filtri.

Una volta giunti gli strumenti per l’editing delle foto, poi, Twitter potrebbe guardare ancora oltre: l’intenzione sarebbe infatti quella di dotarsi di un’ampia gamma di soluzioni dedicate alla multimedialità, permettendo ad esempio agli utenti di caricare filmati e di modificarli senza ricorrere a servizi esterni come YouTube. Twitter, insomma, intende costruire il proprio giardino ricco di opportunità per i propri utenti, invitando questi ultimi a preferire i servizi ufficiali offerti piuttosto che le soluzioni messe a disposizione dalla concorrenza.

Fonte: New York Times • Notizie su: ,