QR code per la pagina originale

Intel Next Unit of Computing, in vendita il mini PC

Il primo mini PC Intel con processore Intel Core i3 sarà in vendita in due versioni: solo scheda madre e barebone con telaio e alimentatore.

,

Intel entra ufficialmente nel settore dei mini PC con i primi due NUC (Next Unit of Computing) che saranno in vendita a partire dal prossimo mese. Entrambi i modelli (DC3217IYE e DC3217BY) saranno disponibili in due versioni: solo scheda madre o kit barebone con telaio in alluminio e plastica, sistema di raffreddamento e alimentatore esterno da 19 Volt, al quale l’utente dovrà aggiungere RAM e memoria di massa. I NUC sono basati sull’architettura Ivy Bridge a 22 nanometri e avranno un prezzo compreso tra 300 e 320 dollari. Un terzo modello (DCCP487DYE) arriverà sul mercato nel corso del primo trimestre 2013.

I NUC DC3217IYE e DC3217BY condividono quasi tutte le caratteristiche tecniche. Le schede madri sono installate all’interno di uno chassis a forma di parallelepipedo (11,7×11,2×3,9 cm) che espone all’esterno le varie porte di collegamento: tre USB 2.0 (due posteriori e una frontale), uscita HDMI (due per il modello DC3217IYE), una Thunderbolt per il DC3217BY e una Gigabit Ethernet per il DC3217IYE. Sono presenti inoltre due antenne WiFi e Bluetooth.

La scheda madre è basata sul chipset Intel QS77 Express e supporta processori dual core ULV Core i3-3217U (1,8 GHz, TDP 17 Watt e GPU HD Graphics 4000 a 350 MHz-1,05 GHz), due slot per memorie DDR3 a 1066/1333/1600 MHz (fino a 16 GB), un mini PCIe a metà lunghezza (per moduli Bluetooth e WiFi) e un mini PCIe a lunghezza piena con supporto mSATA che permette di collegare un SSD. In dotazione è fornito un alimentatore esterno da 19 Volt. Per assemblare il mini PC l’utente deve acquistare quindi la RAM, l’unità a stato solido (Intel offre il modello mSATA SSD 520 da 180 GB) e il cavo (tipo C6) per il collegamento dell’alimentatore al telaio.

Intel NUC è stato progettato per eseguire diversi compiti, che vanno dalla riproduzione video HD alla segnaletica digitale, in tutti gli ambiti in cui è necessario un dispositivo di piccole dimensioni, con una discreta potenza di elaborazione e bassi consumi. Al costo dell’hardware, l’utente dovrà sommare anche quello del sistema operativo. Intel garantisce la compatibilità con Windows 8, oltre ai precedenti Windows XP/Vista/7.

Fonte: The Register • Via: Anandtech • Notizie su: