QR code per la pagina originale

Samsung è il nuovo re del mobile

Le vendite dei cellulari nel Q3 2012 sono ancora in calo, ma quelle degli smartphone sono in netta crescita: dominano Samsung e Apple, gli altri faticano.

,

Le vendite globali dei telefoni cellulari sono diminuite del 3% nel terzo trimestre del 2012 ma si è verificato, al contempo, un aumento considerevole di quelle relative agli smartphone, che hanno registrato un +47%. Samsung è il leader del settore smartphone, seguito da Apple e successivamente da una manciata di produttori che, insieme, combattono per controllare la terza posizione di tale classifica. I dati sono forniti da Gartner.

Durante il Q3 2012 sono stati venduti nel mondo 428 milioni di telefoni cellulari, il 3,1% in meno rispetto a quanto visto nel Q2 2012. Ma mentre il mercato dei feature phone ormai segna una flessione costante di trimestre in trimestre, vi sono segnali positivi per l’industria mobile che sta puntando tutto sui dispositivi intelligenti di nuova generazione. Gli smartphone hanno infatti rappresentato il 39,6% delle vendite totali di telefoni cellulari raggiungendo 169,2 milioni di unità distribuite in tutto il globo, un numero in crescita del 46,9% rispetto ai dati diramati da Gartner nel terzo trimestre dello scorso anno.

È questo il secondo trimestre consecutivo in cui viene registrato un calo delle vendite dei telefoni cellulari, ma v’è da sottolineare come la domanda di smartphone sia aumentata sia nei mercati più avanzati che in quelli emergenti. Insomma, se i feature phone continuano a registrare numeri deboli, i numeri dei cellulari intelligenti invece fanno ben auspicare per il futuro di tale segmento di mercato.

Problematica la situazione Nokia. Il gruppo guidato da Stephen Elop era il leader indiscusso del mercato dei telefoni cellulari fino a poco tempo fa e ha dominato per più di dieci anni, ma adesso la situazione tra i produttori è nettamente cambiata. Adesso è Samsung il re del mercato mobile: nel terzo trimestre del 2012 ha venduto quasi 98 milioni di telefoni cellulari, di cui 55 milioni sono smartphone. Numeri che hanno permesso all’azienda sudcoreana di registrare una crescita del 18,6% su base annua, di dominare la classifica con una quota del 32,5% e di aumentare anche il divario con Apple, che in questo ultimo trimestre ha venduto 23,6 milioni di iPhone, percentuale in crescita del 36,2% rispetto al Q3 2011.

Samsung e Apple insieme controllano ben il 46,5% del mercato degli smartphone; Nokia è scivolata dal terzo posto del Q2 2012 al settimo posto nel Q3 2012; è Research in Motion (RIM) a detenere il terzo posto della classifica, seguito da HTC che si piazza al quarto posto. Come sottolineano gli esperti di Gartner, però, il problema risiede nel fatto che «sia HTC che RIM hanno visto le loro vendite in calo negli ultimi trimestri, e dovranno affrontare nuove sfide nei prossimi tempi che potrebbero impedire loro di mantenere in futuro i posti che possiedono attualmente in classifica». Insomma, le previsioni per i due gruppi non sembrano essere così rosee e nei futuri trimestri la classifica potrebbe variare molto (a vantaggio, in questo caso, di Nokia).

Per quanto riguarda i sistemi operativi e la loro distribuzione sul mercato durante il terzo trimestre 2012, è Android a dominare la classifica di Gartner con il 72,4% della quota di mercato. Segue iOS di Apple con il 13,9% del mercato e BlackBerry OS di RIM con il 5,3%; Bada di Samsung ha una quota del 3,0%, Symbian di Nokia del 2,6%, Windows Phone di Microsoft del 2,4% e chiudono gli OS altrui che, insieme, hanno lo 0,4% del mercato.

Fonte: Gartner • Immagine: Cnet • Notizie su: