QR code per la pagina originale

HP: Microsoft Surface è lento e mal progettato

Microsoft Surface non rappresenta un problema per la divisione PC di HP: lo afferma il boss di Hewlett-Packard Todd Bradley.

,

Microsoft Surface è stato accolto in maniera eccessivamente positiva dalla stampa quando, in realtà, è un tablet lento e mal progettato. È costoso, ha una distribuzione molto limitata e non è ciò che ci si aspetta quando lo si utilizza. È questo quel che pensa Hewlett Packard a proposito della più recente novità del mondo di Redmond.

È nello specifico Todd Bradley, a capo della divisione PC del gruppo HP, a spiegare durante una recente intervista come Surface non rappresenti una minaccia per la propria azienda e per il proprio business. Egli non crede insomma che la tavoletta digitale con cuore Windows RT possa riscontrare un ampio successo e ha peraltro utilizzato una serie di aggettivi non propriamente piacevoli per definire il prodotto.

«È davvero difficile chiamare Surface un prodotto concorrente», ha dichiarato Bradley, sottolineando come a suo parere Microsoft abbia svolto un lavoro discutibile anche per quanto riguarda la distribuzione del dispositivo. Surface è disponibile per l’acquisto esclusivamente tramite Microsoft e in un numero limitato di Paesi e il boss di HP ha indicato infatti come si tratti di una distribuzione davvero piccola per il lancio di un prodotto che, in teoria, avrebbe dovuto esser organizzato diversamente.

A ogni modo, HP non è al momento in grado di rientrare nel mercato dei tablet (dopo il fallimento dell’HP TouchPad) e di competere testa a testa con Surface, ma «faremo qualcosa l’anno prossimo, anche se non vedrete un tablet consumer di HP prima di Natale». Il produttore ha comunque sottolineato la propria volontà di non introdurre nei negozi un tablet che esegua il sistema operativo Windows RT.

Fonte: Citeworld • Via: The Verge • Notizie su: