QR code per la pagina originale

Windows Phone 8, blocchi e riavvii casuali

Alcuni utenti hanno segnalato diversi problemi durante l'uso del Nokia Lumia 920 e dell'HTC 8X: riavvii, freezing e ridotta autonomia.

,

Dall’inizio del mese, in diversi paesi, è iniziata la vendita dei primi smartphone basati su Windows Phone 8. Alcuni utenti hanno però segnalato vari problemi di funzionamento sui modelli di punta di Nokia e HTC, come testimoniano le lunghe discussioni avviate sui forum di supporto di Microsoft e dell’azienda finlandese. Il Lumia 920, in particolare, diventa improvvisamente inutilizzabile a causa di blocchi casuali (evento però non verificato nelle nostre prolungate prove sul dispositivo), mentre l’HTC 8X si riavvia in modo imprevedibile durante l’uso normale. Si tratta chiaramente di bug imputabili al sistema operativo, per i quali dovrà essere rilasciato al più presto un aggiornamento software.

I primi a segnalare problemi sono stati i possessori dell’HTC 8X, un terminale con display da 4,3 pollici (1280×720 pixel), processore dual core Qualcomm Snapgradon S4 a 1,5 GHz, 1 GB di RAM, 16 GB di memoria interna e fotocamera da 8 Megapixel. Già all’inizio di novembre è stata aperta una discussione sul forum del portale WPCentral, dove molti utenti lamentano continui riavvii del dispositivo durante l’uso delle applicazioni (Skype, Facebook e Xbox SmartGlass sembrano essere le principali indiziate) o di funzionalità che fanno uso del Bluetooth e del chip NFC integrato. Gli stessi bug sono stati riportati sul forum di supporto tecnico di Microsoft. Per cercare di individuare con esattezza il difetto riscontrato, è stato avviato un sondaggio con il quale raccogliere informazioni più dettagliate.

I problemi rilevati dagli utenti del Nokia Lumia 920 sono simili a quelli segnalati dai possessori di HTC 8X. Oltre ai riavvii casuali sono stati riportati anche blocchi che rendono inutilizzabile lo smartphone. Alcuni hanno risolto temporaneamente il bug effettuando un hard reset, ma si tratta di una soluzione non definitiva in quanto i freezing si ripresentano con pressoché medesima frequenza. Il terminale del produttore finlandese, equipaggiato con un display da 4,5 pollici (1280×768 pixel), processore dual core Qualcomm Snapgradon S4 a 1,5 GHz, 1 GB di RAM, 32 GB di memoria interna e fotocamera da 8,7 Megapixel, sembra avere inoltre una autonomia inferiore al previsto. Per incrementare la durata della batteria, The Verge consiglia di disattivare la funzionalità Tap + Send associata al chip NFC. Nokia è stata già informata e in alcuni casi ha provveduto alla sostituzione del dispositivo. Da Microsoft invece non è arrivato ancora nessun chiarimento.

Fonte: The Verge • Notizie su: