QR code per la pagina originale

Bene smartphone, tablet e Smart TV, male le fotocamere

Nel Q3 2012 sono andate bene le vendite degli smartphone, dei tablet, delle Smart TV e dei decoder.

,

Grazie a un rapporto appena condiviso da GFK-Temax è possibile comprendere la situazione del mercato dell’elettronica di consumo relativa al terzo trimestre del 2012. Vanno ottimamente le vendite degli smartphone, bene quelle dei tablet e delle Smart TV, male invece quelle relative ai prodotti per la fotografia digitale.

Le vendite degli smartphone vanno a gonfie vele: in questo Q3 2012, hanno segnato un +35.8% rispetto a quanto fatto nel medesimo trimestre di un anno fa, raggiungendo un miliardo di euro di fatturato per le aziende che li producono. Vanno benissimo anche i telefoni cellulari dual-SIM, mentre sono in calo le vendite dei feature phone, ovvero dei telefoni di fascia bassa.

In crescita anche le vendite dei tablet, soprattutto quelli con cuore Android e iPad, che hanno registrato un +6.2% per un valore totale di 779 milioni di dollari. Pure gli ultrabook hanno riscontrato un buon interesse da parte dell’utenza, così come le Smart TV, soprattutto grazie alle offerte lanciate dai produttori. Bene anche le vendite dei decoder per il digitale terrestre – anche per via dello switch-off ormai completato – mentre sono stazionarie quelle delle TV tradizionali.

Non è andato come previsto il mercato della fotografia digitale, che ha visto una brusca flessione pari al -15.4% rispetto allo stesso trimestre di un anno fa. La colpa è esclusivamente attribuibile alle fotocamere compatte, che non riescono più ad attirare i consumatori, i quali oggi preferiscono catturare scatti veloci da smartphone. L’industria dovrebbe invece puntare sulle reflex e sulle mirrorless, che hanno guadagnato quote di mercato in questo ultimo trimestre preso in considerazione per l’analisi.

Notizie su: