QR code per la pagina originale

Facebook traccia le visite con i View Tags

Il programma View Tags permette agli inserzioni di determinare il numero di utenti che acquista un prodotto dopo aver visto un banner pubblicitario.

,

Facebook è sempre alla ricerca di nuovi metodi per incrementare i profitti derivanti dalle inserzioni pubblicitarie, principale fonte di reddito del social network di Menlo Park. Per questo motivo ha avviato un nuovo programma di advertising, denominato View Tags, che permette di tracciare le attività online degli utenti in base alle impression e non solo ai click. Gli inserzionisti possono quindi verificare quante persone effettuano un acquisto dopo aver visto un banner pubblicitario sulle pagine di Facebook.

Il programma View Tags, avviato circa un anno fa insieme ad un gruppo selezionato di partner, nel corso dell’estate è stato aperto ad un numero maggiore di inserzionisti. L’approccio iniziale del social network è stato abbastanza “conservativo”, in quanto il team di sviluppo doveva prima valutare l’impatto sulle prestazioni e le conseguenze sulla privacy. Ora invece tutti i partner possono inviare i cookie View Tags che collegano un utente ad uno specifico banner. Gli inserzionisti devono comunque garantire che i dati raccolti non permettano di risalire all’identità dell’utente.

Il cookie viene memorizzato nel browser finché non scade o viene cancellato manualmente. Quando l’utente effettua un acquisto, si registra ad un servizio o compie altre azioni sul sito dell’inserzionista, una componente installata sul sito riconosce il cookie e informa Facebook dell’azione dell’utente, mentre i partner del social network visualizzeranno la conversione sulla loro Ad Analytics.

I View Tags rappresentano una buona opportunità per verificare il successo di una campagna di marketing, in quanto non sempre ad un click corrisponde un acquisto immediato. L’utente invece vede il banner pubblicitario e, solo in un secondo momento, effettuerà l’acquisto. In base ai dati raccolti da SocialCode, il programma funziona perfettamente. Su circa 5.900 persone che hanno riscattato l’offerta, l’87% non ha cliccato sul banner. Molti inserzionisti hanno iniziato a capire in che modo gli annunci su Facebook permettono di incrementare la notorietà di un marchio e come influenzano le decisioni di acquisto.

Fonte: TechCrunch • Notizie su: ,