QR code per la pagina originale

Apple e HTC pubblicheranno tutti i dettagli dell’accordo

Il giudice ha ordinato ad Apple e HTC di fornire a Samsung tutti i dettagli relativi all'accordo di licenza, anche quelli economici.

,

Apple e HTC hanno siglato nelle scorse settimane un accordo che chiude tutte le vertenze legali in corso tra le due aziende, con l’impegno reciproco di concedere al concorrente la possibilità di sfruttare i propri brevetti per i prossimi dieci anni. Samsung, fortemente interessata alla questione in quanto coinvolta da ormai un biennio in un’intensa battaglia giudiziaria contro la mela morsicata, ha chiesto e ottenuto il permesso di consultare tutti i dettagli relativi alla stretta di mano.

In un primo momento le due società avevano infatti rilasciato una versione della documentazione priva delle informazioni relative ai termini economici, ma il giudice Paul S. Grewal ha stabilito che Apple e HTC dovranno fornire al gruppo sudcoreano tutti i numeri, senza alcuna revisione o modifica. A nulla è valsa l’opposizione alla richiesta da parte del produttore di Taiwan.

L’interessamento di Samsung ha fatto pensare all’intenzione di trovare un compromesso simile con il gruppo di Cupertino, ponendo così fine a uno scontro che prosegue ormai da lungo tempo, anche se i diretti interessati si sono pronunciati smentendo nei giorni scorsi questa ipotesi.

Anzi, proprio ieri la società del brand Galaxy ha puntato il dito contro iPad mini, il nuovo tablet da 7,9 pollici presentato il mese scorso dalla mela morsicata, chiedendo che anche questo dispositivo sia incluso nelle carte del processo che prenderà il via nel marzo 2014, insieme a iPhone 5, nuovo iPad, iPad con display Retina e iPod touch. Per quale motivo? Pare che nella sua progettazione Apple abbia infranto un brevetto relativo alle comunicazioni wireless.

Notizie su: Apple iPad mini, ,