QR code per la pagina originale

Nexus 4: il modulo LTE si può utilizzare, ecco come

Un trick permette l'utilizzo del modulo LTE sullo smartphone Nexus 4, volontariamente disabilitato da Google e LG.

,

Nexus 4, il nuovo smartphone nato dalla collaborazione tra Google e LG, è stato preso di mira da più parti per la mancanza della compatibilità con le reti 4G-LTE. In realtà, come svelato nei giorni scorsi dal teardown di iFixit, il dispositivo integra il modulo LTE necessario per l’accesso a Internet mediante i network di nuova generazione, ma è sprovvisto di un’antenna per l’amplificazione del segnale. C’è chi, entrato in possesso del telefono, è riuscito ad attivare comunque la componente.

Si tratta di un’operazione molto semplice, che richiede solamente tre passaggi, come elencato di seguito. Va specificato che al momento non è possibile determinare se lo stesso sarà possibile anche sulla versione del Nexus 4 in arrivo nel nostro paese, nonostante gli operatori telefonici stiano iniziando a coprire il territorio nazionale con questa nuova tipologia di connessione ad alta velocità.

  • Aprire il tastierino numerico per le telefonate;
  • digitare *#*#4636#*#* per entrare nel menu di test;
  • cambiare l’opzione “Radio mode” da “GSM only” (oppure “WCDMA preferred”) a “LTE”.

Con questo metodo sarebbe dunque possibile accedere alle reti LTE con Nexus 4, ma solamente a quelle che sfruttano lo standard AWS (1710-1755 MHz in upload e 2110-2155 MHz in download), utilizzato da alcuni operatori canadesi e statunitensi come Bell, Rogers, Telus, AT&T e T-Mobile. Alcuni degli utenti che hanno effettuato il test confermano la possibilità di navigare ad alta velocità con il nuovo smartphone di Google, dunque sembra piuttosto difficile capire perché bigG abbia scelto volontariamente di non abilitare questa funzione per tutti, che di certo avrebbe contribuito ad accrescere il valore del dispositivo.

Notizie su: Google Nexus 4, ,