QR code per la pagina originale

Apple iGo: l’auto, secondo Apple

Disegnati i prototipi di tre vetture elettriche gestite con iCloud in grado di trasportare da 1 a 4 persone senza necessità di un conducente.

,

La Apple è sicuramente ai vertici di diversi settori di mercato con smartphone, tablet, computer e altri gadget elettronici di altissima qualità. Consci del proprio successo però, all’azienda di Cupertino hanno deciso di allargare i propri orizzonti affacciandosi per la prima volta in un settore completamente diverso come quello dell’auto.

Il designer Shane Baxley ha infatti ultimato per Apple il progetto di un futuristico sistema di car sharing: tale sistema è stato denominato iGo, in perfetta sintonia con gli altri prodotti Apple, e consta di tre differenti veicoli elettrici ognuno destinato ad una specifica esigenza. iMe è una vettura monoposto dalle dimensioni ridotte pensata per muoversi con agilità nel traffico cittadino con un’autonomia massima di circa 56 km; iUs è una quattro posti con un’autonomia di quasi 500 km, pensata per le famiglie che amano andare fuori città; iWe è una due posti pensata per le coppie giovani, ha un’autonomia di oltre 300 km ed è l’unica delle tre vetture a poter essere guidata dal conducente.

Secondo l’innovativo progetto (una sorta di “gioco” del possibile che parte dal design per dar forma ad una fantasia, in attesa che il tempo autorizzi ad immaginare qualcosa di pià), a gestire il tutto sarà iCloud, sistema che permetterà alle vetture di viaggiare autonomamente e in piena sicurezza anche a velocità elevate; inoltre dovrebbe essere possibile ricaricare le batteria in rete wireless durante il proprio tragitto. È l’evoluzione del trasporto urbano secondo Apple. E presto, magari per competere sul campo con le Google Car del rivale di Mountain View, e sebbene oggi trattasi semplicemente di un concept che nulla ha che vedere con progetti realmente fattivi, potrebbe anche diventare realtà.

Notizie su: ,